L'iniziativa

Un progetto per estendere il Micotra fino a Trieste

Regione Fvg e Fuc-Ferrovie Udine Cividale puntano a portare il treno transfrontaliero da Villaco fino al capoluogo giuliano, passando per Tarvisio e Udine. C'è anche l'ipotesi di integrare il biglietto del convoglio con il sistema di bike sharing del Comune di Udine

Sviluppi in vista per il progetto Micotra (© )

UDINE – Estendere il treno Micotra tra Villaco e Udine fino a Trieste, e integrare il biglietto del convoglio transfrontaliero con il sistema di bike sharing del Comune di Udine. E’ quanto puntano a concretizzare Regione Fvg e Fuc-Ferrovie Udine Cividale attraverso il progetto europeo ‘Connect2Ce - Improved rail connections and smart mobility in Central Europe’ a valere sui fondi del Programma Central Europe 2014-2020 – Asse 4 (Trasporti). La Regione fornirà il supporto necessario a Fuc, che prenderà parte all’iniziativa in qualità di partner con un budget totale di 648.318 euro.

«Il servizio ferroviario transfrontaliero e la mobilità integrata treno-bici stanno registrando un crescente successo che trova riscontro nelle politiche europee sulla mobilità. Per questo l'opportunità offerta da questo progetto europeo – afferma l’assessore alla Mobilità del Friuli Venezia Giulia, Mariagrazia Santoro – ci pare un'occasione imperdibile per sperimentare l'implementazione del Micotra, che è una delle nostre infrastrutture più virtuose e più apprezzate dai viaggiatori».

Il progetto, promosso dall'Iniziativa Centro Europea-Cei con il ruolo di Lead partner, ha un valore complessivo di 4.200.000 euro e include quattordici partner provenienti dall'Italia, Austria, Slovenia, Croazia, Ungheria, Repubblica Ceca, e ha come obiettivo generale il miglioramento dei collegamenti ferroviari e di Tpl a livello transfrontaliero e locale, attraverso lo studio dei contratti di servizio ferroviari transfrontalieri, l'integrazione tariffaria, l'infomobility e sistemi di e-ticketing.