A Mosca dal 24 al 26 ottobre

La Nico Pepe invitata a “Podium 2015”

La Civica accademia di Arte Drammatica approda al Festival Internazionale di Scuole di Teatro

La Udine a Mosca per il Festival Internazionale di Scuole di Teatro (© )

UDINE -  Lo spettacolo della Civica Accademia,  «Risveglio di Primavera»,  dopo il debutto in Sala Bartoli a Trieste sarà rappresentato a Mosca, domenica 25 ottobre, nell’ambito Festival Internazionale di Scuole di Teatro - Podium 2015 -, importante evento internazionale promosso dal Boris Schukin Theatre Institute e dal Ministero della Cultura della Federazione Russa. Si rinnova  la presenza della scuola di teatro in Russia, dove la Civica Accademia e il direttore de Maglio sono ospitati ormai da qualche anno, un gradito ritorno anche per questa edizione del Festival Internazionale di scuole di teatro, dove la Pepe è anche l’unica istituzione italiana ed europea a essere presente i giovani attori della Pepe calcheranno il palcoscenico del prestigioso Istituto Vachtangov (alle 15).

Una prestigiosa vetrina 
«Questo è per noi un prestigioso riconoscimento che conferma il crescente ruolo internazionale della Nico Pepe, che è stata ammessa al festival dopo aver superato una selezione severa» spiega il direttore della Civica Accademia, Claudio de Maglio. «Grazie alla sensibilità e al contributo della Regione possiamo rappresentare l'Italia e il Friuli Venezia Giulia a un Festival che è una prestigiosa vetrina in un Paese che adora il teatro e ha un affetto particolare per quello italiano». La trasferta a Mosca è sostenuta dalla Regione Fvg che promuove gli scambi internazionali e considera la cultura e la formazione teatrale un’importante opportunità per promuovere il territorio e le sue eccellenze, un biglietto da visita che all’estero risulta particolarmente apprezzato, poiché l’Italia è considerata la culla dell’arte e della cultura. L’assessore Torrenti in particolare ricorda che «la Nico Pepe  si conferma un laboratorio di  idee  in grado di ispirare nuovi modelli  dedicati alla cultura e alla produzione di cultura di qualità di stampo europeo. Sottolinea quanto sia necessario utilizzare il potenziale della cultura  sia per mantenere  ferma l ’attenzione all’ occupazione giovanile sia nella riqualificazione alle nuove competenze stimolate da una nuova politica per gli investimenti  europei materiali e immateriali».

Una responsabilità di rappresentare il teatro italiano nella terra di Stanislavskij
A Mosca la Civica Accademia di arte Drammatica di Udine porterà lo spettacolo «Risveglio di Primavera» di Frank Wedekind che  dopo la tappa in Russia verrà rappresentato al Teatro Nuovo Giovanni Da Udine (il 31 ottobre). A Mosca «Saremo chiamati - spiega de Maglio - insieme agli allievi diplomandi a ‘smontare’ il nostro lavoro e a ricostruirlo di fronte a un pubblico composto da docenti e allievi delle maggiori accademie di teatro russe e degli altri partecipanti, in modo da rivelarne genesi e ispirazione. Sentiamo la responsabilità di rappresentare il teatro italiano nella terra di Stanislavskij, padre del primo importante metodo dedicato alla recitazione dell'attore, e soprattutto di rappresentare il nostro lavoro nei luoghi dove hanno insegnato coloro che consideriamo i padri del teatro del XX secolo».