Serie A | Udinese, 1 - Frosinone, 0

Udinese: massimo risultato col minimo sforzo

Contro il Frosinone è bastata una prodezza di Lodi per conquistare la prima vittoria casalinga del campionato, anche se la prestazione dei friulani è stata tutt’altro che memorabile

UDINE - Va detto subito: contava vincere e l’Udinese ha vinto. Era inconcepibile che alla fine di ottobre i bianconeri fossero ancora a quota zero nella casella dei successi casalinghi, con l’unica gioia al Friuli ottenuta a ferragosto in Coppa Italia contro il Novara che è formazione di categoria inferiore. Col Frosinone non c’erano alternative alla vittoria per gli uomini di Colantuono che sono andati in rete nel primo tempo col primo centro stagionale di Francesco Lodi (il grande ex di turno) e hanno poi gestito il vantaggio contenendo gli sterili attacchi di un Frosinone che Stellone aveva presentato inizialmente senza i due attaccanti titolari Ciofani e Dionisi.

Contavano i tre punti
Il successo era troppo importante in casa friulana per badare allo spettacolo e ai fronzoli, contavano i tre punti che garantissero continuità dopo i recenti risultati positivi ed in vista delle prossime due partite in una settimana, a cominciare dal delicato incontro infrasettimanale in casa della Roma capolista. Nella gara contro i ciociari, bene oltre al match winner Lodi anche il solito Alì Adnan nonostante l’ammonizione (l’iracheno è stato poi sostituito dal rientrante Widmer) mentre ancora un po’ opaco è apparso Bruno Fernandes che avrebbe invece tutte le qualità per dare imprevedibilità e qualità all’Udinese; c’è tempo anche per questo, al momento Colantuono si accontenta dei tre punti e della porta imbattuta, per il bel gioco ripassare più avanti.