La raccolta fondi scadrà il prossimo 30 novembre

Prosegue il crowdfunding per Ozu

I futuri Blu-ray, così come le copie distribuite in sala dalla Tucker Film, derivano dallo straordinario restauro digitale voluto dalla Shochiku, la storica major nipponica che ha prodotto quasi tutte le opere del regista

Un'immagine tratta da "Fiori d’equinozio" (© )

UDINE – «Non c’è cultura senza classici e i film di Ozu Yasujiro sono i classici dei classici del cinema giapponese e mondiale». Le parole del critico Giorgio Placereani sintetizzano perfettamente il nucleo del progetto che la friulana Tucker Film ha dedicato (sta dedicando) al leggendario maestro giapponese. Un progetto complesso e articolato, carico di «prime volte», che ha visto portare nei nostri cinema 6 capolavori restaurati (oltre 25 mila spettatori: 300 proiezioni, 50 città), nelle librerie Ozu Yasujiro – Autunno e primavera, volume curato dallo stesso Placereani, e che ora si sta muovendo parallelamente anche online, per trasformare i Fantastici 6 in un prezioso cofanetto Blu-ray.

Continua il crowdfunding
Quest’ultima operazione, ovviamente impegnativa sul piano economico, richiede giocoforza il supporto degli spettatori. Anzi: di chiunque ami il cinema con la C maiuscola. E la raccolta fondi, che scadrà il prossimo 30 novembre (ecco il link: tinyurl.com/kickstarter-ozu), ha già fruttato quasi 8 mila euro, confermando l’entusiasmo che sa concentrare su di sé il mitico venditore di tofu (come il signor Yasujiro amava definirsi). Del resto, portarsi a casa Tarda primavera, Viaggio a Tokyo, Fiori d'equinozio, Buon giorno, Tardo autunno, Il gusto del sake non significa soltanto portarsi a casa delle autentiche opere d’arte: significa possedere 6 opere d’arte che l’HD ha restituito alla loro versione migliore e definitiva.

Come fare
I futuri Blu-ray, così come le copie distribuite in sala dalla Tucker Film, derivano dallo straordinario restauro digitale voluto dalla Shochiku, la storica major nipponica che ha prodotto quasi tutte le opere di Ozu. Stiamo parlando di un restauro realizzato in 4K dai negativi originali, con la consulenza degli antichi collaboratori del regista: l’aiuto operatore Kawamata Takashi e il produttore Yamanouchi Shizuo. Una scommessa che, lo ripetiamo, adesso viaggia anche sul web. Cosa deve fare, dunque, chi decide di supportare il crowdfunding per Ozu? Basta una manciata di secondi per scegliere l’entità del contributo («pledge», sulla colonna destra di Kickstarter): si va da un minimo di 5 euro a un massimo di 300. Ogni contributo frutterà un "premio" e tra i "premi",  oltre ovviamente ai Blu-ray (prezzo specialissimo!), ci saranno anche il libro Ozu Yasujiro – Autunno e primavera, illustrato da Franco Matticchio/Guido Scarabottolo, e una splendida stampa a tiratura limitata dello stesso Scarabottolo.