Mercoledì 11 novembre, alle 15, Istituto “Arturo Malignani” di Udine “Un Atlante per la pace”

“Un Atlante per la pace”: educazione alla cittadinanza

A cento anni dalla Grande Guerra prende il via un progetto speciale per aiutare i nostri giovani a fare i conti con la terza guerra mondiale in corso

Atlante Stieler - da Wikipedia (© )

UDINE - «Un Atlante per la pace». É questo il titolo del progetto sperimentale che sarà realizzato per la prima volta nelle scuole del Friuli Venezia Giulia. Servirà ad aiutare i giovani a capire cosa sta succedendo nel mondo e a fare i conti con la terza guerra mondiale in corso. Li aiuterà a sperimentare nuovi itinerari didattici per l'educazione alla cittadinanza democratica che promuovano il protagonismo degli studenti, la collaborazione tra le scuole e gli enti locali, l’educazione all'uso critico dei vecchi e nuovi media. Il progetto è promosso dall’Assessorato all’istruzione della Regione Autonoma Fvg, dal coordinamento Regionale e da quello Nazionale enti locali per la Pace e i Diritti Umani del Friuli Venezia Giulia, dalla rete nazionale delle scuole di Pace e dalla Tavola della pace.

«Dalla Grande Guerra alla Grande Pace»
«Un Atlante per la pace» sarà illustrato mercoledì 11 novembre, a Udine, nell’ambito di un corso di formazione che si terrà alle 15 all’Istituto «Arturo Malignani», in viale Leonardo Da Vinci 10. All’incontro, che vedrà la partecipazione dei dirigenti scolastici, insegnanti, sindaci, assessori ed esponenti dell’associazionismo, interverranno: Lorendana Panariti, Assessore all’Istruzione della Regione Friuli Venezia Giulia, Andrea Carletti, dirigente Istituto «Arturo Malignani», Federico Pirone, Presidente del Coordinamento FVG Enti Locali per la pace e i diritti umani, Flavio Lotti, Coordinatore del progetto, don Pierluigi di Piazza, fondatore del Centro Ernesto Balducci di Zugliano e Francesco Cavalli della Tavola della pace. Il progetto viene realizzato nell’ambito del programma nazionale «Dalla Grande Guerra alla Grande Pace» (2014-2018).