Mercoledì 18 novembre con inizio alle ore 17

Tavola rotonda per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

La Provincia di Udine propone “Il posto di lavoro: luogo di opportunità e di soprusi?”. Al centro della discussione, le vessazioni sul posto di lavoro e la difficoltà a conciliare i tempi della famiglia e del lavoro

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne la Provincia programma una tavola rotonda (© )

UDINE - Due argomenti che toccano da vicino le donne - le vessazioni sul posto di lavoro e la difficoltà a conciliare i tempi della famiglia con l’impegno lavorativo - saranno gli argomenti della tavola rotonda organizzata dalla Provincia di Udine (assessorato alle politiche sociali) e dalla Commissione provinciale pari opportunità per mercoledì 18 novembre a partire dalle 17 nel salone del consiglio di palazzo Belgrado.

Una tavola rotonda per le donne
«Il posto di lavoro: luogo di opportunità o di soprusi?», è questo il titolo dell’incontro promosso in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne che ricorre il prossimo 25 novembre.  Porteranno i saluti, l’assessore provinciale alle politiche sociali Elisa Battaglia e la presidente della Commissione provinciale pari opportunità Maura Pontoni. Interventerverranno Teresa Dennetta, avvocato, giuslavorista storica del Punto di Ascolto Antimobbing della Provincia che riporterà due casi emblematici trattati dallo sportello e relativi a soprusi nei confronti di due dipendenti (in aziende diverse). Alla tavola rotonda anche Sarah Della Rovere, imprenditrice, titolare dell’azienda Zeta srl di Premariacco, componente della Commissione Provinciale pari opportunità, già consigliera comunale del Comune di Manzano con delega alle pari opportunità, che invece, descriverà la sua esperienza di imprenditrice nella realtà di una piccola azienda a conduzione familiare e a maggioranza femminile (quasi tutte le dipendenti sono donne) nonché le problematiche incontrate nell’ambito della conciliazione, le strategie adottate. La parola anche a  Roberta Degano, dipendente del presidio di riabilitazione «La Nostra Famiglia» di Pasian di Prato (in cui è anche rappresentante sindacale), consigliera del Comune di Pasian di Prato e vice presidente della Commissione comunale Pari Opportunità, presenterà la realtà «La Nostra Famiglia»  dal punto di vista della presenza femminile e delle strategie di conciliazione adottate. Degano in particolare si soffermerà sull’accordo decentrato aziendale, che lei stessa ha contribuito a formulare, in cui viene posta grande attenzione alle necessità delle dipendenti e delle loro famiglie (il part-time, a esempio, può essere concesso al 100% dei dipendenti). L'incontro sarà moderato da Maddalena Spagnolo, consigliera di parità della Provincia di Udine.