A partire dalla primavera 2016

Attività motoria per gli Over 60: c'è un progetto della Provincia

Dodici Comuni coinvolti per un pubblico potenziale di 2 mila persone. L'assessore Govetto: «La ginnastica, specie se fatta all'aperto e in compagnia, può migliorare la vita delle persone»

Nuovi corsi di ginnastica per gli Over 60 (© )

UDINE - Dopo una prima edizione con 6 Comuni coinvolti e un più di 700 partecipanti tra conferenze e lezioni dimostrative, all’aperto e in palestra, la Provincia di Udine dà il via alla seconda annualità del progetto ‘SPORT è – movimento e salute’, l’iniziativa destinata agli over 60 finalizzata a motivare gli adulti a praticare l’attività motoria con costanza, al fine di favorire un corretto stile di vita, quello del benessere fisico per prevenire le malattie cardiocircolatorie, gli inevitabili acciacchi legati all’età ma anche l’isolamento.

A palazzo Belgrado la presentazione dell’iniziativa, il cui format rimane invariato rispetto all’anno scorso e prevede, in ognuno dei 12 Comuni coinvolti (Buia, Artegna, Montenars, San Leonardo, Grimacco, Mereto di Tomba, Sedegliano, Pavia di Udine, Trivignano Udinese, Santa Maria la Longa, Carlino, Muzzana del Turgnano), una conferenza di presentazione con materiale multimediale e tre lezioni pratiche (due in palestra e una all’aperto) tenute da laureati in Scienze Motorie, per gruppi di 30-40 persone con l’ambizione, quest’anno, di coinvolgere oltre 2 mila persone.
Gli appuntamenti sul territorio si svolgeranno nella primavera 2016 mentre la conferenza iniziale introduttiva, di taglio scientifico, si terrà a dicembre 2015, nel salone del consiglio di palazzo Belgrado. Il progetto sarà sviluppato anche grazie alla collaborazione delle Associazioni sportive dilettantistiche e di volontariato presenti sul territorio.

«Riproponiamo questo progetto con molto entusiasmo dopo i risultati soddisfacenti della prima edizione – ha affermato l’assessore provinciale allo Sport Beppino Govetto – in quanto ben coscienti dei riflessi positivi che l’attività motoria, specie se svolta all’aperto e in compagnia, seguendo le indicazioni di esperti, determina sulla qualità della vita delle persone. L’obiettivo è di stimolare gli Over 60 che si muovono poco, a dedicare un po’ di tempo all’esercizio fisico facendo leva sull’importanza che riveste per la salute fisica e per il benessere psicologico. Consente di mantenersi in forma e attivi. Il nostro vuole essere un contributo, uno stimolo aggiuntivo rispetto a quanto già si svolge sul territorio. Ringraziamo la Fondazione Crup – ha concluso Govetto - per aver condiviso e appoggiato nuovamente questa iniziativa ma anche i Comuni per aver aderito mettendo a disposizione gli spazi per le varie attività e coinvolgendo le associazioni sportive locali. Un bel lavoro di rete per il benessere degli Over 60 fisico ma anche psicologico».