Calcio | Serie A

Udinese, col Chievo non puoi fallire

I friulani, reduci dal successo sulla Sampdoria, cercano in casa della squadra di Maran la seconda vittoria consecutiva per rinsaldare la posizione in classifica

UDINE - Passata la paura di essere risucchiati in zona retrocessione con possibile esonero del tecnico Colantuono, timori evitati grazie all’1-0 sulla Sampdoria di domenica scorsa, l’Udinese cerca continuità e stabilità in casa del Chievo, anch’esso tornato al successo una settimana fa a Modena contro il fanalino di coda Carpi. Vincere contro i veneti regalerebbe ai friulani non soltanto la seconda vittoria di fila, ma anche un pizzico di tranquillità ed una classifica più stabile dopo un periodo complicato ed avaro di risultati; i presupposti per disputare una buona partita contro il Chievo ci sono tutti, perché oltre al successo sulla Sampdoria, l’Udinese aveva ben giocato anche a Napoli nonostante la sconfitta rimediata per merito di una prodezza di Higuain.

Numerose assenze in casa bianconera
La vittoria col Chievo, insomma, Colantuono la cerca fortemente, anche se conquistarla non sarà semplice viste le numerose assenze in casa bianconera: da Heurtaux a Kone passando per Guilherme e Duvàn Zapata, l’ex allenatore dell’Atalanta può fare la conta in infermeria per stilare l’undici che scenderà in campo domenica pomeriggio (ore 15) al Bentegodi; il capitano Di Natale tornerà dal primo minuto accanto a Thereau, mentre sulla fascia destra Piris è pronto a subentrare all’acciaccato Widmer e sulla mediana ancora panchina per Bruno Fernandes (un giorno Colantuono spiegherà l’ostracismo verso il talentuoso portoghese) e spazio ad Iturra, Lodi e Badu con Edenilson e Marquinho in ballottaggio per il posto sulla corsia di sinistra.