Martedì primo dicembre, alle 17.30, in via Pradamano 21

"Come sono colpite le donne dal conflitto ucraino?": appuntamento con la Casa delle Donne

L'evento si ripropone di delineare alcuni aspetti fondamentali del conflitto, tra cui i ruoli assunti dalle donne, da vittime di violenza a protagoniste del Maidan, dell'assistenza umanitaria e della scena politica

Nuovo appuntamento con la Casa delle Donne di Udine (© )

UDINE - La Casa delle Donne del Comune di Udine nell'ambito del calendario di "Passi Avanti" - organizzato proprio dall'amministrazione comunale e dalla Commissione Pari Opportunità in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne - dà appuntamento a martedì primo dicembre, alle 17.30, in via Pradamano 21. Ospite della serata sarà Eugenia Benigni, ex consigliera sulle questioni di genere della Missione Speciale di Monitoraggio OSCE in Ucraina, che racconterà la sua esperienza in un incontro dal titolo "Come sono colpite le donne dal conflitto ucraino?». L'evento sarà in lingua inglese con informazioni anche in italiano.

I ruoli assunti dalle donne nel conflitto
Il conflitto in Ucraina si protrae da oltre un anno e mezzo e ha fatto circa 8 mila morti, 1,5 milione di sfollati all'interno del Paese, più diversi milioni di rifugiati verso altri paesi, la maggior parte dei quali donne e bambini. I media, tuttavia, ne fanno raramente menzione, nonostante il fatto che il conflitto abbia colpito un paese ai confini con l'UE che ha perso il controllo su una parte significativa del proprio territorio. L'evento si ripropone di delineare alcuni aspetti fondamentali del conflitto, tra cui i ruoli assunti dalle donne, da vittime di violenza a protagoniste del Maidan, dell'assistenza umanitaria e della scena politica. 

Eugenia Benigni
Udinese, ha lavorato negli ultimi 17 anni a programmi di promozione e difesa dei diritti umani e dei diritti delle donne presso missioni internazionali in diversi paesi dell'ex-URSS, tra cui Russia (presso la Delegazione dell'Unione Europea in Russia), Ucraina, Moldavia, Kazakistan e Tagikistan (per missioni dell'Organizzazione per la Sicurezza e la Co-operazione in Europa/OSCE). Dall'aprile 2014 al giugno 2015 e' stata Consigliera per le questioni di genere della Missione Speciale di Monitoraggio OSCE in Ucraina ( http://www.osce.org/ukraine-smm )