16 agosto 2018
Aggiornato 02:00

De Monte (Pd) contro Salvini: «Basta politica-spettacolo, venga a lavorare»

L'eroparlamentare si scaglia contro il segretario della Lega, che dal Friuli ha lanciato un duro attacco all'Europa
Isabella De Monte
Isabella De Monte ()

UDINE - «Salvini vuole consegnare ai nostri figli un’Europa povera, debole, spaventata: è lui che ci fa tornare indietro di decenni. Ma non glielo permetteremo». Lo afferma l’europarlamentare del Pd, vice capodelegazione italiana nel gruppo S&D, Isabella De Monte, dopo le critiche all’Ue e al Governo Renzi da parte di Matteo Salvini, in visita in Friuli Venezia Giulia.

Secondo De Monte, «al contrario di ciò che spera Salvini, l’Europa non è morta, ma certamente è messa a dura prova dai fannulloni d’Aula come lui, che occupano poltrone a tempo perso. Noi oggi siamo a Bruxelles, lui invece fa scampagnate e siparietti in Carso. Faccia da qui qualcosa per il made in Italy, gli agricoltori, la sicurezza, il controllo dei confini: basta politica-spettacolo, venga a lavorare».
«Cosa ha fatto Salvini in tutti questi anni al Parlamento europeo? Le cose si cambiano da qui – afferma De Monte - e nella politica europea si incide da qui. Qui a Bruxelles nessuno ricorda un provvedimento, una battaglia, un progetto concreto targato Salvini in difesa degli interessi nazionali».

 «L’Ue sta certamente vivendo uno dei momenti più complessi della sua storia recente – commenta De Monte – ma il nostro dovere è risolvere i problemi non attizzarli e cavalcarli. Se un leader si riconosce per la capacità di governare le situazioni difficili, di creare soluzioni condivise e rispondere concretamente, bene, oggi abbiamo una prova in più che Salvini non è un leader».