16 agosto 2018
Aggiornato 02:00

Calendidonna: un bando per la concessione dei contributi

Sul sito del Comune i moduli per partecipare alla realizzazione della rassegna che quest'anno vuole essere idealmente dedicata alla Modotti
Un'immagine di Tina modotti, cui sarà dedicata la nuova edizione di Calendidonna
Un'immagine di Tina modotti, cui sarà dedicata la nuova edizione di Calendidonna ()

UDINE - Tenere accesi i riflettori  sulla tematica della parità di genere in quanto, pur nell’evoluzione costante degli assetti sociali e familiari, restano attuali i limiti e le discriminazioni  nei confronti del mondo femminile. Il Comune di Udine intende assicurare anche per quest'anno lo svolgimento di Calendidonna, la rassegna che l'assessorato alla Cultura del Comune di Udine, insieme anche con la Commissione Pari Opportunità, organizza attorno alla data dell’8 marzo attraverso tanti eventi legati dal fil rouge dell'universo femminile e che quest'anno vuole essere idealmente dedicata a Tina Modotti, a cui, proprio in questi mesi, è intitolata a Casa Cavazzini la mostra «La nuova rosa».

Scadenza l’8febbraio
Il 26 gennaio, è stato pubblicato sul sito dell'amministrazione comunale (www.comune.udine.it) il bando per la concessione di un contributo «ad hoc» per  l’organizzazione e la realizzazione della rassegna culturale. I soggetti che intendono partecipare al bando, per il quale è previsto un contributo economico di 8 mila euro, dovranno presentare domanda entro e non oltre le ore 12.15 dell'8 febbraio. Tra i punti qualificanti per la realizzazione della rassegna, che si svolgerà nella prima quindicina di marzo a Udine, si chiede che il progetto «individui ed espliciti modalità con le quali comunicare con le giovani generazioni instaurando un dialogo che metta in luce le nuove asimmetrie di genere», «favorisca un approccio intergenerazionale e interculturale nell’ambito delle tematiche correlate al mondo femminile», «superi i luoghi comuni dell’approccio culturale ai temi del 'femminismo' introducendo una nuova 'narrazione' nei rapporti fra i sessi», «dia un senso di positività alle iniziative sulla parità di genere, valorizzando situazioni o donne 'esemplari'. Proprio per questo motivo l’edizione 2016 di Calendidonna sarà idealmente dedicata alla figura di Modotti.

Spazio alla fantasia nelle proposte
Per quanto riguarda le modalità di realizzazione, viene lasciata la più ampia discrezionalità nella formulazione delle proposte, che potranno contemplare tutte le discipline dello spettacolo, la letteratura, le arti visive, anche in forma non convenzionale, happening e tutte le forme innovative di intervento culturale idonee a coinvolgere le categorie di persone che sono indifferenti o poco coinvolte rispetto a questo tema. La formulazione del programma definitivo della rassegna, verrà condivisa con il Comune mediante un tavolo di lavoro organizzativo congiunto convocato subito dopo l’approvazione dell’atto di concessione del contributo.

Il bando con tutte le informazioni necessarie e le modalità di presentazione delle domande è online sul sito del Comune. Per richieste di chiarimenti è possibile contattare l'ufficio Cultura del Comune telefonando allo 0432 1273714 o inviando una e-mail all'indirizzo mariagrazia.sbrizzi@comune.udine.it.