mercoledì 3 febbraio, alle 20.45

L’Orchestra da Camera del Fvg in concerto a Lignano

Il classico mozartiano sarà l’incipit del recital affidato alla direzione del maestro Romolo Gessi

Romolo Gessi (© )

LIGNANO – Sarà un unicum regionale la nuova tappa produttiva del progetto «Orchestra da Camera del Friuli Venezia Giulia», realizzato dall'associazione musicale Aurora Ensemble con il contributo della Regione Autonoma Fvg: «Una piccola serenata notturna» è il titolo dell’appuntamento che subito evoca il capolavoro di Wolfgang Amadeus Mozart, «Eine kleine Nachtmusik», e che bene restituisce le atmosfere della serata in programma mercoledì 3 febbraio, alle 20.45 nel duomo di Lignano, proposta in esclusiva regionale con ingresso libero.

In scena il capolavoro di Mozart
Il classico mozartiano sarà l’incipit del recital affidato all’Orchestra da Camera del Fvg, diretta dal Maestro Romolo Gessi, e a una vera star del melodramma contemporaneo, il baritono Giorgio Caoduro, voce fra le più applaudite a livello internazionale: vincitore del prestigioso Concorso Aslico, premiato con il Geen Room Award dall'Opera di Melbourne, Cadouro è protagonista dalla Scala, all'Opéra di Parigi, ai Teatri di Londra, Berlino, Sydney, Roma, Montecarlo, San Francisco, Seoul, Dallas, Stoccarda; nella sua brillante carriera è stato diretto da straordinarie bacchette (Mehta, Oren, Plasson, Harding) ma anche da registi come Ronconi, Bellocchio, Scaparro e Servillo. Il concerto è proposto in collaborazione con il Centro Culturale Sperimentale Lirico Sinfonico di Lignano Sabbiadoro, il Comune di Mossa, con il Circolo Jacques Maritain e l'Associazione Pro Musica Salzburg.

Melodie per voce e orchestra
Ad Eine kleine Nachtmusik, eseguita in apertura di programma, faranno seguito alcune tra le più suadenti melodie per voce e orchestra: capolavori vocali quali Ombra fedele anch'io, dall' Idaspe di Riccardo Broschi, straordinario compositore napoletano scomparso nell'anno in cui nasceva Mozart; e ancora alcune fra le più intense pagine tratte dalle opere liriche Rodelinda, Serse e dall'Orlando di Haendel, autore molto ammirato da Mozart che realizzò anche un'originale versione riorchestrata del Messia, il massimo capolavoro haendeliano. Completerà il programma il brillante concerto in re minore RV 127 del re del barocco veneziano, Antonio Vivaldi, un musicista che, come Mozart, morì a Vienna.

Info su www.romologessi.com | www.giorgiocaoduro.com | www.facebook.com/orchcamfvg