Trasferta positiva per i bianconeri

A volte ritornano: Armero gol e punto d'oro a San Siro

Il colombiano torna a indossare la casacca bianconera dopo 4 anni in giro per l'Italia e per il mondo

(© )

MILANO - L'Udinese torna da Milano con un punto d'oro. Un pari ottenuto contro una squadra beccata nel miglior momento della sua stagione, e che anche domenica ha dimostrato di essere decisamente in forma.

Colantuono schiera Armero titolare: il colombiano torna a indossare la casacca bianconera dopo 4 anni in giro per l'Italia e per il mondo. Ryder Matos si guadagna ancora il posto dal primo minuto al fianco di Cyril Thereau.
La partita è subito molto accesa, con i friulani che si difendono per poi provare a ripartire in contropiede. Al 17' grandissima azione sulla sinistra: Edenilson serve nel mezzo Badu, il ghanese resiste alla tentazione di andare al tiro e serve Thereau meglio posizionato, Donnarumma respinge il destro del francese, la sfera arriva sulla testa di Kuzmanovic, che va alla conclusione a botta sicura ma di nuovo il giovanissimo portiere rossonero riesce a opporsi fino al decisivo arrivo di Armero che a porta vuota non può sbagliare.
Dopo il gol nel maledetto preliminare con il Braga targato 2012, il colombiano torna a segnare con la maglia dell'Udinese.

Il Milan prova a raggiungere il pareggio, ma Felipe e compagni reggono l'onda d'urto rossonera e vanno al riposo in vantaggio. Nella seconda frazione Mihajlovic mette subito dentro Balotelli per Kucka e allarga Niang sulla sinistra. Al 48' l'Udinese parte ancora una volta in contropiede con Matos, il brasiliano riesce a servire Lodi che, tutto solo, all'altezza del dischetto del rigore prende in pieno Donnarumma. Ribaltamento di fronte e pareggio di Niang. E' la sliding door della gara, da quel momento in poi il Milan mette d'assedio Karnezis. Il greco è però ancora una volta superlativo a tenere i suoi in partita. A dieci minuti dal termine, Bertolacci libera il destro e colpisce in pieno l'incrocio dei palli, la sfera sbatte sulla schiena di Karnezis, balla sulla linea ma non entra. E' l'ultimo grande brivido della gara. Finisce uno a uno, per l'Udinese ora testa soltanto al Bologna