Volontari pronti a intervenire ,,

Previsioni meteo: martedì ulteriore peggioramento

La Protezione Civile Fvg ha diramato un'allerta meteo giallo. Primi disagi già verificatisi nel Tarcentino

In arrivo forte maltempo sul Fvg (© )

UDINE - Se dal pomeriggio di lunedì le precipitazioni tenderanno a esaurirsi prima a ovest e poi, in serata, a est e la quota neve si alzerà fino a 1.200-1.400 m circa, secondo la Protezione civile regionale la situazione meteo è destinata a peggiorare martedì pomeriggio, quando sono previste piogge abbondanti o intense in pianura e sui monti e molto intense sulle Prealpi.
Quota neve, sempre nella giornata di martedì, intorno ai 1.400 m circa sulle Prealpi e 1.000 m sulle Alpi. Sulla costa soffierà vento di forte di Scirocco, con probabili mareggiate in serata tra Lignano e Grado.

L'assessore regionale Paolo Panontin in queste ore è in stretto contatto con la Protezione civile regionale, che ha diramato per martedì un'allerta meteo giallo, e segue costantemente la situazione, in particolare gli scenari di criticità della rete idrografica.
Lo scolmatore del Torrente Corno di San Daniele ha raggiunto la portata di 80 mc/s in scarico sul Tagliamento e al momento è in calo; i livelli di attenzione sono stati superati in alcuni idrometri, in particolare sul Cormor, Malina, Fosso Cornia a Villotta di Chions e Fiume Fiume a Squarzare.

La Protezione civile, che ha segnalato cadute di massi nei comuni di Tarcento e Andreis, coordina il lavoro di 50 volontari delle squadre comunali che, con 13 mezzi, sono intervenuti nella mattinata per fronteggiare alcune situazioni di maggiore problematicità.