L'inaugurazione il 12 febbraio alle 17

“Invasioni artistiche” fa tappa al Teatro Nuovo

L'esposizione presenterà le opere dei sei artisti protagonisti nel 2015: Silvia Iesse, Francesca Mione, Chiara Giorgiutti, Fausto Gonzalez, Pietro Zambonini e Sara Zanello

Una delle opere in esposizione (© )

UDINE - L'arte "invade" Udine. O meglio, il Teatro Nuovo. Dopo qualche mese di pausa è tornata con una nuova proposta, la rassegna «Invasioni artistiche»: progetto nato dalla collaborazione tra l’Agenzia Giovani e la biblioteca civica «V. Joppi» del Comune di Udine, per offrire uno spazio espositivo ai giovani artisti locali, sarà inaugurato il 12 febbraio, alle 17. A essere "invasi" sia l’area esterna che gli ambienti interni del teatrone, in particolare la prima galleria e i locali della biblioteca. Qui saranno visitabili le opere di Silvia Iesse, Francesca Mione, Chiara Giorgiutti, Fausto Gonzalez, Pietro Zambonini e Sara Zanello. In quanto agli orari, l'esposizione sarà aperta nei giorni e con gli orari in cui sono programmate le attività del Teatro: un’ora e mezza prima degli spettacoli serali oppure in occasione delle attività pomeridiane.

Un’opportunità per i giovani artisti
Le opere dei sei artisti protagonisti tantissime le tecniche rappresentate nell'ambito della mostra: da installazioni e pannelli alla stampa digitale, dal collage all'inchiostro e acquerello (per iniziative che prevedono un biglietto d’ingresso, l’accesso sarà permesso solo a chi possiede il biglietto). Il progetto, come spiegato dall'assessore alla Cultura, Federico Pirone, «nasce con l’obiettivo di aumentare la visibilità dei giovani artisti». «Offrendo loro l’opportunità di promuovere il proprio lavoro e di contaminare luoghi che per loro natura non sarebbero destinati all’arte». «Come momento di sintesi di quanto realizzato durante lo scorso anno - ha spiegato Pirone - abbiamo chiesto ospitalità al Giovanni da Udine per intrecciare le suggestioni delle opere dei giovani espositori con quelle degli spettacoli della rassegna teatrale». «l nostro impegno come amministrazione – ha concluso – è sempre quello di favorire l'espressione dei giovani artisti di talento negli spazi pubblici della città e proprio per questo ci auguriamo, insieme con il teatro, che questa iniziativa possa essere la prima tappa di un percorso stabile».

Per informazioni è possibile contattare Officine Giovani al numero 0432 541975 - dal martedì al venerdì dalle 16.45 alle 19.45, il sabato dalle 14.30 alle 18.30 - o via mail officinegiovani@gmail.com.