Già celebrate le esequie in forma privata

La salma di Giulio Regeni è tornata a casa

L’arrivo del feretro alle 19.10. Venerdì alle 14 saranno celebrati i funerali del giovane ricercatore. Attese migliaia di persone

Giulio Regeni (© )

FIUMICELLO - Il feretro di Giulio Regeni è arrivato a Fiumicello alle 19.10. Ad accogliere la salma c'era una folla di persone che poi si è radunata nella chiesa di San Lorenzo, nel centro del paese, dove sono stati celebrati i funerali in forma privata. Quelli pubblici sono previsto per la giornata di venerdì, alle 14.

Proprio per le esequie, una rete di solidarietà si sta sviluppando tra gli abitanti di Fiumicello e quelli di alcuni paesi limitrofi: in molti hanno dato disponibilità a ospitare uno o più amici di Giulio che verranno da fuori regione e dall'estero per essere presenti ai funerali. «Per il momento sono una ventina i posti letto messi a disposizione da un numero di famiglie di poco inferiore - ha spiegato Bruno Lasca, amico della famiglia Regeni e assessore all'Istruzione - ma il numero sta crescendo rapidamente. E' un comportamento straordinario, bellissimo».