Spesi 415 mila euro

Nuova veste per la caserma dei Vigili del Fuoco di Tolmezzo

La struttura è stata ammodernata, con il rifacimento della copertura e delle ampie terrazze, la realizzazione ex novo della centrale termica, dei servizi igienici e della rete distributiva dell'acqua calda e fredda.

Nuova caserma per i Vigili del Fuoco di Tolmezzo (© )

TOLMEZZO – Nuova veste per la caserma di Vigili del Fuoco di Tolmezzo. Grazie a un investimento di 415 mila euro, la struttura è stata ammodernata, con il rifacimento della copertura e delle ampie terrazze, la realizzazione ex novo della centrale termica, dei servizi igienici e della rete distributiva dell'acqua calda e fredda. E' stato anche installato un nuovo distributore di carburanti per i mezzi di servizio, rifatta parte della rete fognaria che presentava alcune criticità, sostituito il gruppo elettrogeno e adeguato l'impianto elettrico, tinteggiati interni ed esterni.

L’intervento è stato realizzato dalla Provincia di Udine, proprietaria dell'immobile, con copertura degli spazi finanziari concessa dalla Regione. «Un segnale dell’importanza che tutti conferiscono al vostro lavoro - ha sottolineato il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini rivolgendosi proprio agli uomini del distaccamento guidati da Enrico Di Gallo che coordina una trentina di operatori. «I Vigili del Fuoco sono in prima linea sempre quando c’è bisogno di aiuto e di soccorso – ha aggiunto Fontanini – soprattutto in questi territori di montagna in cui le varie stagioni richiedono sempre i loro interventi. E’ fondamentale che su questo territorio ci sia un presidio dei Vigili del Fuoco. E per rendere funzionale questa struttura, abbiamo attivato sinergie che ci hanno permesso di spendere risorse derivanti dall’avanzo di amministrazione provinciale con la copertura degli spazi finanziari da parte della Regione e di realizzare questa importante ristrutturazione».

Questo il commento della presidente Debora Serracchiani, anche lei presente alla cerimonia di inaugurazione. «Oggi restituiamo al territorio montano un presidio operativo fondamentale per la comunità, così importante da rendere necessario un investimento per rendere efficienti e decorosi i suoi locali, dove il personale svolge un lavoro quotidiano complicato e difficile».
Una caserma nel quale il distaccamento serve non soltanto il capoluogo carnico ma anche una vasta area circostante, ha aggiunto la presidente, ricordando come per questo intervento le istituzioni abbiano saputo fare squadra. «Qui si è realizzata una preziosa sinergia tra Comune, Provincia e Regione e il risultato è assolutamente soddisfacente», ha detto Serracchiani.

«L'immobile risale ai primi anni '80, fu la prima sede ricostruita dopo il terremoto e alcune parti avevano subito un deterioramento naturale per questo tipo di costruzione: ora con questo intervento, eseguito da un gruppo di imprese locali, le varie problematiche sono state risolte», ha spiegato il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Vincenzo Lotito, rendendo noto anche che sta proseguendo il lavoro di riqualificazione di molte altre sedi: Forni Avoltri, Gemona, Udine. «Di certo ci sarà impegno anche per la sede del distaccamento dei Vigili del Fuoco volontari di Lignano, mentre è già prevista entro primavera l'inaugurazione della nuova sede di Latisana», ha affermato Lotito.