Mercoledì 24 febbraio, alle 18 nella sala Corgnali

Una spy story della guerra fredda a ‘Dialoghi in Biblioteca’

La rassegna di incontri con l'autore presenta il nuovo romanzo di Riccardo Bellandi

La copertina del libro che sarà presentato (© )

UDINE - Autunno 1946. L'Italia, uscita sconfitta e prostrata dal conflitto, è sull'orlo di una guerra civile con l'Armata jugoslava che preme al confine orientale. I servizi segreti degli Stati Uniti organizzano una rischiosa missione a Gorizia, occupata dagli angloamericani ma rivendicata da Tito. Obiettivo: indebolire l'ala filojugoslava del Pci, e scongiurare così lo scoppio di una guerra civile come in Grecia. È questa l'ambientazione del nuovo libro protagonista del prossimo appuntamento con ‘Dialoghi in Biblioteca’, la rassegna di incontri con l'autore organizzata dalla biblioteca civica ‘V. Joppi’ di Udine e dall’assessorato alla Cultura. Mercoledì 24 febbraio alle 18 in sala Corgnali è in programma la presentazione del romanzo di Riccardo Bellandi ‘Lo spettro greco. Una spy story della guerra fredda al confine orientale italiano’. L'iniziativa è realizzata in collaborazione con l'associazione dei Toscani del Friuli Venezia Giulia. Dialogherà con l'autore il giornalista Paolo Medeossi.