Tarvisiano

‘Libri in Libertà’: riscoprire il piacere di leggere gratuitamente

A partire dal mese di marzo sarà possibile riscoprire la lettura in tutti i bar e ristoranti aderenti nonché al poliambulatorio e nelle stazioni delle corriere

L'assessore con alcuni studenti (© )

TARVISIO - Gli alunni dell’Istituto Omnicomprensivo «Ingeborg Bachmann», in collaborazione con l’assessore all’istruzione del Comune di Tarvisio, Nadia Campana, nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, danno il via al progetto ‘Libri in Libertà’. L’iniziativa consiste nel creare sul territorio del Tarvisiano dei luoghi dove i cittadini possano avere libero accesso a libri di cui potranno disporre gratuitamente e a loro piacimento. L’usanza di ‘abbandonare’ scritti affinché chiunque possa fruirne, ha origine in tempi antichi, e oggi si vuole dare ai volumi la possibilità di incontrare nuovi lettori. A partire dal mese di marzo sarà possibile riscoprire il piacere di leggere in tutti i bar e ristoranti aderenti nonché al poliambulatorio e nelle stazioni delle corriere. Nei mesi successivi la distribuzione dei volumi proseguirà a macchia d’olio, nella speranza che questa iniziativa riesca a conquistare tutti.