Grande sostegno dalla Curva Nord

Perfetta Udinese: Hellas battuta 2-0

Con un gol per tempo, a firma Badu e Thereau, i bianconeri hanno la meglio della squadra scaligera e si portano a 30 punti in classifica

Bruno Fernandes (forto Ansa) (© )

UDINE - Colantuono decide che è il momento del passaggio al 4-3-3, con Bruno Fernandes e Thereau a supporto di Di Natale. Delneri conferma la squadra che ha vinto il derby, con il solo Bianchetti al posto dello squalificato Moras.

L'Udinese appare subito viva e concentrata, anche se a tratti forse troppo altruista in alcune scelte. Di Natale ci prova da lontano, e dall'altra parte Helander di testa regala un grande brivido a Karnezis. Viaggia meravigliosamente sui binari di destra Bruno Fernandes, che prima serve un grande assist a Di Natale, vanificato dalla chiusura di Bianchetti, poi manda quasi in gol Guilherme e infine impegna severamente a terra Gollini. L'Hellas regge finché può, ma la diga crolla al 31', quando Di Natale con un lob delizioso pesca la testa di Badu, che la sfiora quel tanto che basta per eludere l'intervento del portiere. Gol sotto la Nord per il quarto sigillo in campionato per il ghanese. Un imprendibile Thereau sfiora il bis, mentre sull'altro versante Karnezis risponde alla grande su un tentativo di Pazzini e mantiene il risultato parziale sull'1-0.

Delneri inizia la ripresa con Romulo al posto di Siligardi, ma è l'Udinese a menare le danze senza mai rischiare troppo. Le fiammate offensive dell'Udinese sono costanti e alla fine portano al raddoppio. Di Natale calcia non perfettamente un pallone che diventa il miglior assist per Thereau, prima ipnotizzato da Gollini e poi vincente nella seconda conclusione, che significa ottava rete in campionato, seconda in casa. L'Hellas subisce il contraccolpo e fatica a riprendere il filo del discorso, con le zebrette che conducono senza patemi in porto la barca e i tre punti preziosissimi, che significano quota 30 e un bel sorriso che torna a spuntare sul volto di tutto l'ambiente bianconero.