Resterà in carica 4 anni

Confcooperative Udine: Sialino riconfermato alla presidenza

Una realtà che associa circa 300 imprese cooperative, con 56.600 soci, oltre 11.550 addetti e 424 milioni di euro di fatturato aggregato

Flavio Sialino (© )

UDINE - Flavio Sialino è stato riconfermato, all’unanimità, alla presidenza di Confcooperative Udine. Resterà in carica per i prossimi quattro anni.
«Mutualità, solidarietà, sussidiarietà, il socio al centro della nostra azione – dice Sialino – saranno i pilastri del rilancio del movimento cooperativo per i prossimi mesi. Esploreremo nuovi settori dove la cooperazione sta dimostrando di essere una forma d’impresa appetibile e di successo. Mi riferisco alle possibilità emergenti nel comparto della sanità, dei servizi alla persona, dell’energia, dell’ambiente e delle professioni».
Tra i presenti anche il vice presidente regionale, Sergio Bolzonello. «La cooperazione è un tassello fondamentale, sotto l’aspetto economico e sociale, per il Fvg. Soprattutto sulle sue capacità innovative», ha precisato.

Confcooperative Udine associa circa 300 imprese cooperative della provincia, con 56.600 soci, oltre 11.550 addetti e 424 milioni di euro di fatturato aggregato. Le imprese più rappresentate sono quelle agroalimentari (29%), seguite da quelle di produzione lavoro e servizi (24%) e dalle cooperative sociali (21%). Dal 2011 al 2014, l’occupazione nelle imprese di Confcooperative Udine è aumentata del 17,4%. Inoltre, la presenza femminile in ruoli dirigenziali cooperativi sta diventando sempre più significativa. Su 1.044 ruoli direttivi, le donne ne ricoprono 290, pari al 28%. Si tratta di consigliere d’amministrazione, presidenti, componenti dei collegi sindacali. Per quanto riguarda le presidenze, gli incarichi ricoperti da donne sono 53 su 205 (il 25,8%).

Erano presenti all’assemblea: il consigliere regionale Vittorino  Boem; l’assessore provinciale, Leonardo Barberio; l’assessore comunale di Udine, Gabriele Giacomini; Sabina Valentini di Confcooperative nazionale; Franco Bosio, presidente di Confcooperative Fvg; Giuseppe Graffi Brunoro, presidente della Federazione delle Bcc del Fvg e molti rappresentanti sindacali e di altre organizzazioni cooperative regionali.