7 luglio 2020
Aggiornato 20:00
Domenica 6 marzo, alle 17, nella Casa della Contadinanza

Calendidonna: conversazione tra le ragazze di ieri e di oggi

Cinque studentesse o lavoratrici alle prime esperienze ‘intervisteranno’ altrettante esponenti di età adulta, rappresentative di esperienze positive in ambito lavorativo e sociale. Ospiti del tavolo la sceneggiatrice Barbara Bregant, la libraia Cristina Burelli, l'imprenditrice e art director Patrizia Moroso, la giornalista Gabriella Scrufari e la direttrice di Pordenonelegge.it Michel

UDINE - Cosa accade se, allo stesso tavolo, siedono e si confrontano donne con diverse esperienze di vita, lavoro, formazione o anche solo divise da ragioni strettamente generazionali e anagrafiche? Nasce da un'idea di Angela Felice ‘Donne in dialogo. Conversazione tra le ragazze di ieri e di oggi’, il prossimo appuntamento, in programma domenica 6 marzo, alle 17, nella Casa della Contadinanza in castello a Udine, nell’ambito di Calendidonna 2016 il cui sguardo quest'anno va proprio a quegli ‘svelamenti’ pensati con l'intento di superare gli steccati tra i compartimenti stagni dei generi e soprattutto di proporre un’immagine sfaccettata e dinamica della condizione femminile del presente, con il contributo propositivo di valori, comportamenti, creatività che la qualifica.

Donne di oggi e di ieri a confronto
E così, in questo originale tavola rotonda pubblica apparecchiata dal Teatro Club e dal Palio Studentesco, si confronteranno donne di diverse generazioni, in cui le più giovani, Tiziana Franzolini, Arianna Nicoletti, Valentina Picili, Camilla Tomba, Giada Zamero, cinque studentesse o lavoratrici alle prime esperienze, ‘intervisteranno’ altrettante esponenti di età adulta, rappresentative di esperienze positive in ambito lavorativo e sociale e disponibili a illustrare tappe, risultati e difficoltà del proprio percorso professionale, in ambito imprenditoriale, giornalistico o artistico come la sceneggiatrice Barbara Bregant, la libraia Cristina Burelli, l’imprenditrice e art director Patrizia Moroso, la giornalista Gabriella Scrufari e la direttrice della Fondazione Pordenonelegge.it Michela Zin. Le ‘intervistatrici’, individuate tra le ragazze del Palio Teatrale Studentesco e preventivamente preparate da Angela Felice e Nicoletta Oscuro, focalizzeranno obiettivi, temi e curiosità, con modalità innovative anche nella conduzione del dialogo.

La partecipazione è libera fino a esaurimento dei posti disponibili nella sala.