29 maggio 2020
Aggiornato 06:00
Il 18, 19, 20 marzo

Va in scena ‘Bestiario Animato’

A Remanzacco, Tavagnacco e Fagagna le tappe italiane della prima tournee internazionale dello spettacolo nato dal Bestiario immaginato 2015

UDINE - È lo spettacolo nato dalla fantasia delle centinaia di bambini che l’anno scorso hanno preso parte al progetto ‘Bestiario Immaginato’ – primo festival partecipato della creatività ideato da Damatrà onlus, società cooperativa sociale di Udine che ha tra i suoi scopi la ricerca educativa e culturale, perseguita attraverso la narrazione, l’arte e l’espressione creativa – e toccherà oltre all’Italia, altri 3 Stati europei: la Spagna, dove ha debuttato lo scorso 5 marzo, la Slovenia e la Croazia. Si tratta del Bestiario Animato, spettacolo a cura dell’Associazione Lluvia horizontal di Valencia (Spagna) che arriverà in Italia, a Remanzacco, venerdì 18 marzo, alle 17.30 all’Auditorium comunale. Lo spettacolo proseguirà il suo ‘viaggio’ sabato 19, alle 17.30, a Tavagnacco, al centro civico di via della Madonnina (sopra la farmacia comunale), e domenica 20 marzo, alle 17.30 il Bestiario arriverà a Fagagna, a palazzo Pico in via del Tabacco.

In queste settimane poi è partita la seconda edizione del ‘Bestiario Immaginato’
All’originale nucleo dei territori di Fagagna quest’anno capofila del progetto sostenuto dalla Regione autonoma Fvg, Tavagnacco e Remanzacco, si aggiungono i comuni limitrofi di Moruzzo, San Vito di Fagagna e Pagnacco. L’evento finale sarà dunque il ‘Concerto di storie naturali’, una nuova azione teatrale di comunità di e con Antonio Catalano e tutte le comunità coinvolte nel progetto. Lo spettacolo, ovvero l’esposizione delle bestie immaginate e dei loro piccoli habitat sentimentali, sarà messo in scena sabato 11 giugno in piazza a Fagagna.