Polemica di campanile

La Barcolana supera Friuli Doc e Fontanini si arrabbia

Il presidente della Provincia denuncia penalizzazioni del Friuli. Ma Agnola (Pd) rimanda al mittente le accusa e invita a leggere nel dettaglio le somme stanziate

Barcolana e Friuli Doc: disparità di contributi? (© Diario di Udine)

UDINE – Il Friuli sarebbe penalizzato dalla Regione nella concessione di contributi per lo sviluppo turistico. La denuncia arriva dal presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini, che rileva come al capoluogo giuliano vadano 592 mila euro contro i 353 mila destinati a Udine. La Barcolana, per fondi ricevuti, doppia Friuli Doc, e questo non va giù a Fontanini. Ma a difendere la Regione ci pensa il consigliere Pd Elio Agnola, che dichiara: «Questa amministrazione regionale ha avviato una vera riforma capace di attirare turisti, ha ammodernato il sistema della capacità ricettiva e razionalizzato attraverso la creazione di Promoturismo Fvg».

L’attacco di Fontanini
«Del plafond stanziato – fa notare il presidente della Provincia – per Trieste ben 180 mila euro sono destinati alla Barcolana, importante iniziativa di valorizzazione sulla cui validità, per la promozione del Fvg, non si discute. Ma altrettanto strategica è la manifestazione udinese Friuli Doc alla quale, però, il contingente dei fondi riservati è decisamente più contenuto: 80 mila euro, 100 mila in meno rispetto alla Barcolana. Eppure per il Friuli e l’intera regione questa è una kermesse di punta che attrae molti turisti anche d’oltre confine».
Anche nell’ambito dei sostegni alle iniziative turistiche Udine città, insomma, subisce un trattamento penalizzante rispetto a Trieste. «Una disparità lampante ed evidente nei numeri – constata Fontanini - che vede Udine soccombere nei confronti del capoluogo giuliano malgrado iniziative di successo organizzate in termini di pubblico e visibilità».

La replica di Agnola
«Rispetto al bando di contributo delle mirate (ovvero il finanziamento di iniziative per la divulgazione dell'immagine del Fvg) – mette in luce Agnola – lo stanziamento 2016 denota una suddivisione su base provinciale di 647mila euro per Trieste e 1.369.100 per Udine, su un totale di risorse disponibili per 3.233.100 euro. Va inoltre evidenziato che i dati 2016 riferiti al territorio udinese sono pressoché in linea con quelli delle mirate 2015».
L'esponente dem conclude mettendo in guardia  rispetto al rischio di  letture parziali dei dati, «perché, come nel caso di Friuli Doc, manifestazione strategica per la nostra Regione, il contributo delle mirate si va a integrare agli interventi di Ersa e di Turismo Fvg, oggi Promoturismo Fvg».