La scoperta

Trasporto animali inadeguato: un denunciato e 6 mila euro di multa

La scoperta della polizia stradale sulla A23, all'altezza di Malborghetto. All’interno del mezzo erano stipate 32 mucche dirette in Libano, molte delle quali al termine della gravidanza, tanto che nel corso del viaggio due avevano partorito due vitelli, uno dei quali nato morto

Fermato un autoarticolato che trasportava animali vivi (© Diario di Udine)

MALBORGHETTO – Trasportava mucche su un camion, ma senza il rispetto delle norme atte a garantire il benessere degli animali. Per questo un cittadino polacco è stato denunciato e sanzionato con 6 mila euro di multa. Il fatto è avvenuto martedì mattina ad Amaro, sulla A23, dove una pattuglia della polizia stradale di Amaro ha fermato un autoarticolato con targa tedesca all’altezza dell’uscita Malborghetto-Valbruna.

Nel corso del controllo è emerso come all’interno del mezzo fossero stipate 32 mucche dirette in Libano, molte delle quali al termine della gravidanza, tanto che nel corso del viaggio due avevano partorito due vitelli, uno dei quali nato morto.
Il conducente del mezzo è stato quindi denunciato: tra le mancanze contestate, l’assenza di una quantità idonea di acqua, un numero eccessivo di capi rispetto a quello previsto dalla tipologia di trasporto, l’assenza del registro di bordo per viaggi superiori a 8 ore. Inoltre, tale normativa vieta di trasportare qualsiasi animale che non sia idoneo al viaggio e in condizioni tali che possano esporre l’animale a lesioni o sofferenze inutili: in particolare, non sono ritenute idonee al viaggio le femmine che abbiano appena partorito o siano in procinto di farlo.

La polizia ha fatto intervenire il personale veterinario dell’Azienda Sanitaria e la mandria è stata sottoposta a sequestro per essere affidata in custodia, come disposto dall’autorità giudiziaria, al Centro specializzato di Prosecco dove i bovini hanno potuto ricevere assistenza e le cure necessarie.