Famiglie, cronaca, sfide

Le tre notizie del 6 aprile 2016 a Udine e dintorni

Cosa è successo in Friuli oggi? Ogni giorno, alle 20.30, selezioniamo per voi alcuni dei fatti capitati in città e in provincia

Le tre notizie scelte per voi dal Diario di Udine (© Diario di Udine)

Ogni giorno alle 20.30 il nostro giornale, Diario di Udine, sceglie per voi alcune delle notizie che raccontano la giornata. Come fossimo un telegiornale, ma sul web e per iscritto (e spesso con l’aggiunta di foto e video), vi riproponiamo ciò che è avvenuto a Udine e dintorni.

Le tre notizie di mercoledì 6 aprile 2016 scelte per voi

  • Avviata la raccolta delle domande per il fondo affitti - C’è tempo fino al 29 aprile per accedere al fondo affitti, la misura di sostegno delle spese locative per le famiglie in difficoltà economiche. Possono fare richiesta di contributo i nuclei familiari residenti nel Comune di Udine titolari di un contratto di locazione e in possesso, al momento di presentazione della domanda, dei seguenti requisiti: anzianità di residenza di almeno 24 mesi sul territorio regionale, maggiore età, residenza anagrafica nel Comune di Udine, rispetto dei limiti di reddito previsti dal regolamento regionale, non essere proprietari di altra abitazione, non essere assegnatari di alloggio di edilizia sovvenzionata (Ater). Per poter presentare la propria domanda è necessario prima prenotarsi sul sito www.comune.udine.gov.it e seguire le istruzioni fornite. Chi non disponesse di una connessione internet, può prenotarsi telefonando al numero di telefono 0432 –1272399 (dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 12.15 e il lunedì pomeriggio dalle 15.15 alle 16.45).
     
  • Comunità di San Giorgio di Nogaro sconvolta – E’ morto a soli 10 giorni di vita il piccolo Giorgio, ricoverato martedì sera in ospedale per un’insufficienza respiratoria. Un vero e proprio dramma per la famiglia e per la comunità di San Giorgio di Nogaro. Il piccolo si era sentito male martedì e i genitori avevano subito chiamato il 118. Minuti di attesa che sembravano interminabili e che hanno spinto i genitori a caricare in auto il neonato per accompagnarlo direttamente al Pronto Soccorso. Prima di arrivare al punto sanitario però, il piccolo è stato preso in consegna dal personale del 118 a bordo di un’ambulanza e accompagnato in ospedale. Giorgio è morto mercoledì mattina.
     
  • In bicicletta dal Friuli alla Sicilia – E’ partita il primo aprile Mila Brollo, la 58enne friulana che ha intrapreso un viaggio a due ruote verso Lampedusa. La donna, diabetica, ha cominciato a pedalare per dimostrare a sé stessa e a tutti quelli come lei come ogni impresa possa essere compiuta e come il movimento possa giovare a ogni età. Mila farà tappa anche in Irpinia, per un ‘gemellaggio’ simbolico con i terremotati del 1980 nell’anno del 40° anniversario del sisma del 1976 in Friuli. (Leggi la notizia)