Venerdì 8 aprile

Una giornata tra donne e friulanità: i programmi della giornata

Un Friuli fantastico, magico e artistico quello che emerge da “Viaç tal Friûl di Magance”, l’esposizione allestita all’interno del museo Etnografico del Friuli di via Grazzano. In città anche due appuntamenti tutti in rosa

Alcune delle immagini in mostra in via Grazzano (© Comune Udine)

UDINE – Alcuni degli appuntamenti in programma a Udine.

Le figure più significative della mitologia popolare friulana in mostra
Un Friuli fantastico, magico e artistico. È quello che emerge da «Viaç tal Friûl di Magance», l’esposizione allestita all’interno del museo Etnografico del Friuli di via Grazzano, che sarà inaugurata domani, venerdì 8 aprile, alle 17. Una serie di pannelli, contenenti le illustrazioni di Luigino Peressini e i testi di Sandri Carrozzo e Carli Pup, presenteranno le figure più significative della mitologia popolare friulana. Il senso del progetto, realizzato dalla cooperativa Serling, al quale corrisponde anche un gradevole libro-mappa da leggere e da guardare, è esplicitato dalla parola «Magance», un vocabolo presente nella narrativa popolare che indica, da solo o nella locuzione «Paîs di Magance», una terra fatata e misteriosa, popolata da strane creature.

‘Segno Donna’, le premiazioni oggi nella sede di Confindustria Udine
Il premio Segno Donna giunge a un importante traguardo rappresentato dalla sua decima edizione. Un appuntamento irrinunciabile con un riconoscimento molto sentito nel territorio regionale che sarà assegnato dai Club promotori, venerdì 8 aprile, alle 17, nella sala conferenze di Palazzo Torriani, sede di Confindustria Udine. Questo prestigioso premio verrà conferito alle imprenditrici Nicolina Di Santolo, dirigente responsabile, assieme al marito, del gruppo Hi Tec Ceramics di Johannesburg che attualmente conta 1.600 dipendenti ed è considerato tra le prime aziende marmifere del Sud Africa, e Albina Cimolai, creatrice, assieme al marito Armando, dell'omonimo gruppo industriale che ha progettato e realizzato enormi opere pubbliche in tutto il mondo, non ultime le chiuse del Canale di Panama.

Donne e matematica: per superare lo stereotipo
Qual è il ruolo delle donne nella matematica e nell’informatica? Se ne parlerà nell’incontro dal titolo «Abbiamo i numeri per contare» in programma venerdì 8 aprile, alle 14.20, nell’aula magna di palazzo Garzolini – di Toppo Wassermann a Udine (via Gemona 92). Una riflessione a più voci, organizzata dal dipartimento di Scienze matematiche, informatiche e fisiche dell’Università di Udine, per contribuire al superamento dello stereotipo di genere sulla presunta scarsa attitudine delle donne verso la matematica e l’informatica. Chi desidera partecipare all’incontro può compilare in anticipo la scheda reperibile qui, proponendo una riflessione o un quesito sulle differenze di genere nello studio della matematica e dell’informatica. Le schede saranno raccolte e proposte alle intervistate dal moderatore. Infine, il materiale sarà raccolto e messo a disposizione on-line successivamente all’incontro come spunto di riflessione ed approfondimento per gli insegnanti.