Allo stand anche Joe Bastianich

Aperta l'edizione 2016 del Vinitaly: Fvg protagonista

Quasi 200 aziende di cui 106 nello stand collettivo organizzato dalla Regione attraverso l'Ersa. «Un successo sul piano numerico ma anche la dimostrazione di un comparto vitivinicolo che vuole presentarsi unito», ha detto l'assessore Shaurli

Massiccia la presenza del Fvg al Vinitaly (© Vinitaly)

VERONA - È stato inaugurato lo stand istituzionale del Friuli Venezia Giulia a Vinitaly, curato dall'Agenzia regionale per lo sviluppo rurale (Ersa). Alla cerimonia di apertura ha partecipato l'assessore alle Risorse agricole Cristiano Shaurli oltre al direttore generale dell'Ersa Paolo Stefanelli, al presidente del Consorzio delle Doc regionali Pietro Biscontin e a Joe Bastianich, ristoratore noto come volto televisivo della trasmissione Masterchef.

«Una presenza particolarmente significativa quella del Friuli Venezia Giulia quest'anno a Vinitaly - ha commentato l'assessore -. Quasi 200 aziende di cui 106 nello stand collettivo organizzato dalla Regione attraverso l'Ersa. Un successo sul piano numerico ma anche la dimostrazione di un comparto vitivinicolo che vuole presentarsi unito».
E proprio questa compattezza del settore, ha proseguito Shaurli, «ha permesso di ottenere lo straordinario risultato dell'ottenimento della Doc Friuli o Doc Friuli Venezia Giulia che non obbliga nessuno ad abbandonare le proprie peculiarità ma, al contrario, le enfatizza permettendo di presentarci sul mercato nazionale e internazionale in maniera unitaria». «Un risultato - ha aggiunto l'assessore - molto apprezzato dalla filiera vitivinicola e atteso da molti anni che rappresenta il viatico migliore per una stagione di crescita anche in termini di export, considerato che siamo la seconda regione italiana in termini di aumento delle esportazioni nel settore».

Secondo Stefanelli «il Friuli Venezia Giulia è un territorio unico e attrattivo anche grazie alla sua produzione agroalimentare». «Operare in forma unitaria non è affatto scontato - ha aggiunto Biscontin - ma rappresenta un valore per la promozione non solo del vino ma dell'intero territorio regionale».
Questo il commento di Joe Bastianich: «Sono fiero di poter promuovere i grandi vini di un terra che mi ha adottato da vent'anni . E da ristoratore posso garantire che il Friuli Venezia Giulia produce i più grandi vini bianchi in Italia e nel mondo».