Eventi, personaggi, curiosità

Le tre notizie del 12 aprile 2016 a Udine e dintorni

Cosa è successo in Friuli oggi? Ogni giorno, alle 20.30, selezioniamo per voi alcuni dei fatti capitati in città e in provincia

Le tre notizie scelte per voi dal Diario di Udine (© Diario di Udine)

Ogni giorno alle 20.30 il nostro giornale, Diario di Udine, sceglie per voi alcune delle notizie che raccontano la giornata. Come fossimo un telegiornale, ma sul web e per iscritto (e spesso con l’aggiunta di foto e video), vi riproponiamo ciò che è avvenuto a Udine e dintorni.

Le tre notizie di martedì 12 aprile 2016 scelte per voi

  • Giro d’Italia 2016: il 20 maggio c’è la Palmanova-Cividale – Sarà una delle tappe più spettacolari del Giro d’Italia: 161 km da Palmanova a Cividale, in programma venerdì 20 maggio. Il patron della tappa, Enzo Cainero, ha organizzato a Cividale una serata di gale per presentare l’evento, che, come già capitato in passato per Zoncolan, Montasio e Crostis, accenderà i riflettori sul Friuli. Il percorso, e quindi le telecamere della Rai, attraverseranno San Giovanni, Abbazia di Rosazzo, Cividale, Matajur, Stregna, passo San Martino, Drenchia, secondo passaggio per Cividale, Moimacco, Ziracco, Faedis, Attimis e la salita di Porzus prima del gran finale nella città ducale. Uno spettacolo da non perdere: dal vivo in tv! (Guarda la gallery)
     
  • Il Comune dedica un'area verde ai monsignori Comelli e Candusso - Il Comune di Udine rende omaggio a due sacerdoti che hanno fatto la storia della parrocchia cittadina di San Marco. La giunta ha deliberato l'intitolazione di un'area verde tra via General Cantore e via Tarcento a monsignor Leandro Comelli e monsignor Gastone Candusso, sacerdoti che per mezzo secolo hanno legato la propria storia personale alla parrocchia di Chiavris.
    «Con questa decisione abbiamo voluto ricordare due figure storiche della città – spiega il presidente della commissione Toponomastica, Franco Della Rossa –. Per quanto riguarda monsignor Candusso, dovremo chiedere una deroga alla Prefettura, considerando che non sono ancora trascorsi i canonici 10 anni dalla morte. Non credo comunque che possano sorgere problemi vista la storia e l'importanza dei due sacerdoti per la comunità».
     
  • La città di Udine ricostruita…con i ‘mitici’ Lego – Il centro commerciale, la fioreria, la pasticceria e il negozio di giocattoli. Ci sarà tutto nella Udine in formato Lego che sarà messa in mostra nei prossimi mesi nell'ex chiesa di San Francesco. Non appena pronti gli aspetti organizzativi, saranno definiti anche i dettagli di apertura al pubblico e molte altre curiosità. Intanto nel capoluogo friulano è ‘Lego mania’! Il progetto espositivo, proposto da ‘LAB Literally Addicted to Bricks’, letteralmente ‘dipendenti da mattoncini’, ha già avuto il via libera dalla giunta comunale. Quindi non resta che aspettare le data dell’inaugurazione. (Leggi la notizia)