Impresa, cronaca, cultura

Le tre notizie del 14 aprile 2016 a Udine e dintorni

Cosa è successo in Friuli oggi? Ogni giorno, alle 20.30, selezioniamo per voi alcuni dei fatti capitati in città e in provincia

Le tre notizie scelte per voi dal Diario di Udine (© Diario di Udine)

Ogni giorno alle 20.30 il nostro giornale, Diario di Udine, sceglie per voi alcune delle notizie che raccontano la giornata. Come fossimo un telegiornale, ma sul web e per iscritto (e spesso con l’aggiunta di foto e video), vi riproponiamo ciò che è avvenuto a Udine e dintorni.

Le tre notizie di giovedì 14 aprile 2016 scelte per voi

  • Friuli protagonista al Salone del Mobile – Sono una cinquantina le aziende friulane presenti in questi giorni alla fiera più importante per il mondo dell’arredamento e del design. Anche per l’edizione 2016 del Salone del Mobile, il ‘made in Friuli’ è ben rappresentato. Il Diario di Udine ha fatto un giro a Milano per raccogliere la testimonianza di quattro imprenditori di alto livello, espressione di altrettanti marchi conosciuti in Italia e nel mondo: Moroso, Potocco, Gervasoni e Crassevig. (Guardia il video)
     
  • Tre persone denunciate per furto a Tarcento – I carabinieri della Stazione di Tarcento hanno deferito in stato di libertà per l’ipotesi di reato di furto aggravato un 26 enne e una 23 enne del luogo, che avevano asportato alcuni oggetti da un negozio di bricolage della zona.  La merce, del valore 50 euro, è stata posta sotto sequestro per i successivi adempimenti.
    Denunciata anche una 44 enne che ha asportato monili in oro per il valore di 2.200 euro da due abitazioni del tarcentino rispettivamente il 15 ed il 23 marzo scorsi. La refurtiva è stata parzialmente recuperata, venendo sequestrata in un negozio di cambio oro della zona.
     
  • Svelata l’edizione 2016 di vicino/lontano - Vulnerabilità sembra essere sempre più la condizione che ci riguarda come singoli e come collettività. Vulnerabilità dunque come cifra del nostro tempo. Prenderne coscienza è utile, perché ogni consapevolezza è elemento forte sul quale si fonda una prospettiva di confronto, di incontro, di approfondimento. Da giovedì 5 a domenica 8 maggio ritorna a Udine il Festival vicino/lontano, per leggere, ancora una volta, il nostro presente, grazie alle sollecitazioni della parola e del pensiero. Sale e spazi cittadini saranno trasformati in luoghi di dibattito e confronto: quasi 100 appuntamenti in quattro giorni  affidati a centinaia di voci: studiosi, giornalisti, scrittori, filosofi, storici, sociologi, artisti. (Leggi la notizia)