Espulso Felipe

Scialbo pareggio per l'Udinese contro il Chievo

La squadra di De Canio non va oltre lo 0 a 0 casalingo con i veneti, nella prima i tre delicate sfide in sette giorni per inseguire l'obiettivo salvezza. De Canio resta ottimista

Non va oltre lo 0 a 0 l'Udinese in casa (© Diario di Udine)

UDINE - Udinese a piccoli passi. La squadra di De Canio non va oltre lo 0 a 0 casalingo contro il Chievo di Maran, nella prima di tre delicate sfide in sette giorni per inseguire l'obiettivo salvezza, al termine di una gara con poche occasioni.

Una gara accesa nel finale più che dal gioco condizionato dal nervosismo dei giocatori e terminata in dieci da entrambe le squadre per le espulsioni di Felipe da una parte e Meggiorini dall'altra. Lotta a centrocampo e poche, anzi pochissime occasioni da gol.

Mister Gigi De Canio resta ottimista: «Se avessimo fatto gol penso che la gara sarebbe stata più bella e avremmo avuto più spazi per poterci esprimere, purtroppo abbiamo giocato con una certa apprensione, come normale che sia in queste circostanze. Guardando il nostro calendario – ha aggiunto – si pensava che nelle precedenti tre partite potevamo fare molto poco, ma alla fine abbiamo comunque diversi punti in più rispetto a quello che si ipotizzava. Abbiamo fatto risultati contro squadre importanti, ci sono altre gare da disputare dove dovremo dimostrare di essere compatti e saldi, credo che la salvezza non ci sfuggirà».
Mercoledì, al Friuli, arriva la Fiorentina.