Il prossimo 1 maggio

Torna Ville Aperte: 18 dimore aperte al pubblico

Accanto all'apertura delle residenze, saranno organizzati numerosi eventi collaterali tra mostre, degustazioni, concerti, escursioni in carrozza, mentre ristoranti e agriturismo della zona proporranno menù tipici e a tema

Villa Dragoni, Buttrio (© www.villadragoni.it)

UDINE - È stata presentata negli scorsi giorni Ville Aperte,l'evento giunto alla dodicesima edizione che si svolgerà il prossimo 1 maggio in Friuli Venezia Giulia. La manifestazione è stata illustrata in una conferenza stampa a cui hanno preso parte l'assessore regionale al Territorio Mariagrazia Santoro, il vicesindaco di Manzano Lucio Zamò e la presidente di Itineraria, associazione delle guide turistiche autorizzate della regione, Maria Paola Frattolin.

Visite e tanti eventi collaterali
L'iniziativa, organizzata dall'Aster Turismo (composta dai Comuni di Buttrio, Corno di Rosazzo, Manzano, Pavia di Udine, Pradamano, Premariacco e San Giovanni al Natisone) e da Itineraria, è nata nel 2005 e anche quest'anno propone l'apertura al pubblico di 18 ville private e di altri siti di interesse turistico com l'Abbazia di Rosazzo, l'area archeologica del castello di Manzano e sentiero della Sdricca, la chiesa della Santissima Trinità di Risano e il mulino Cainero di Judrio.
Accanto all'apertura delle ville, saranno organizzati numerosi eventi collaterali tra mostre, degustazioni, concerti, escursioni in carrozza, mentre ristoranti e agriturismo della zona proporranno menù tipici e a tema. L'obiettivo, come hanno indicato Zamò e Frattolin, è quello di superare i numeri dell'anno scorso, quando circa seimila persona, provenienti anche da Veneto, Slovenia e Carinzia, hanno partecipato a Ville Aperte.

Il programma dell’iniziativa è scaricabile qui.