L'attività delle ultime 24 ore

Carabinieri impegnati per sedare una lite tra due commercianti

I militari dell'Arma hanno anche denunciato in stato di libertà per l’ipotesi di reato di truffa un 29enne e un minore resisi protagonisti di una truffa

Giornata impegnativa per i carabinieri di Udine (© Diario di Udine)

UDINE – Giornata impegnativa per i carabinieri del Comando provinciale di Udine. Nel capoluogo friulano, i militari del Nucleo Radiomobile sono intervenuti per una lite in corso fra i due titolari di un esercizio commerciale del centro.
Uno dei due, 60enne residente in zona in palese stato di ubriachezza, dopo aver allontanato in malo modo la socia, stava danneggiando gli arredi del locale.  La pattuglia dell’Arma ha quindi cercato di far ragionare l’uomo, ma questi si è scagliato fisicamente contro i militari.
L’uomo, tratto in arresto per le ipotesi di reato di resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le generalità, è stato accompagnato a casa in attesa del disposto giudizio direttissimo.

I carabinieri della Stazione di Udine Est, inoltre, a conclusione di un’attività d’indagine, hanno deferito in stato di libertà per l’ipotesi di reato di truffa un 29enne e un minore, che dopo aver concordato con un 52enne residente in zona la compravendita di uno smartphone, di un tablet e di un personal computer, ricevuta la somma di tremila euro in contanti, hanno tentato la fuga senza consegnare quanto pattuito.