71° anniversario dalla Liberazione

25 aprile: il programma delle celebrazioni nel capoluogo friulano

Alle 9.45 ritrovo in piazza Primo Maggio e a seguire corteo fino in piazza Libertą per le orazioni ufficiali. Poi ci si sposterą in piazzale XXVI Luglio e a Tavagnacco

Le celebrazioni del 25 aprile 2015 a Udine (© Diario di Udine)

UDINE - La macchina organizzativa è in piena attività in vista delle celebrazioni del 25 aprile, giornata di festa e di riflessione che segna quest'anno il 71° anniversario dalla Liberazione. L’iniziativa, come sempre organizzata dal Comitato per la difesa dell’ordine democratico e delle istituzioni repubblicane, presieduto dal sindaco di Udine, inizierà alle 9.45 con il ritrovo dei partecipanti in piazza Primo Maggio. Quindi il corteo si muoverà, con l'accompagnamento della Nuova Banda di Orzano e della Banda Mandamentale di Cervignano del Friuli, da Giardin Grande, passando per via della Vittoria, via Giovanni da Udine, Riva Bartolini, piazzetta Marconi, via Mercatovecchio, fino a piazza Libertà.

Da piazza LIbertà a piazzale XXVI Luglio
Alle 10.30 sul terrapieno della piazza ci sarà l’alzabandiera e la deposizione della corona al Tempietto dei Caduti. La cerimonia inizierà con il discorso del sindaco di Udine, Furio Honsell. Come da tradizione, si proseguirà poi con la lettura delle motivazioni del conferimento della medaglia al valor militare. Per la città di Cividale parlerà la studentessa Letizia Gargiulo, per Tolmezzo lo studente Tommaso Brollo, per Udine la studentessa Elisa Mazzolo. Seguiranno poi gli interventi della studentessa Caterina Luzzi Conti e del rappresentante sindacale Ferdinando Ceschia, che porterà la voce dei lavoratori.
Alle 11.30, quindi, il corteo si muoverà da piazza Libertà, percorrendo via Cavour e via Poscolle, e raggiungerà piazzale XXVI Luglio per la deposizione della corona al Monumento della Resistenza, dove anche quest'anno il programma è particolarmente ricco. Ad alternare diverse letture sul tema della Resistenza, sotto il monumento di Valle, saranno infatti i bambini del Consiglio Comunale dei Ragazzi e i ragazzi del Palio Teatrale Studentesco. A loro si aggiungeranno anche i canti intonati dal Coro Popolare della Resistenza con Marinelli Gospel Choir e il Coro del liceo Stellini.

Da Tavagnacco a i fuochi dal colle del Castello
Al termine della cerimonia una delegazione ufficiale depositerà come gli anni scorsi una corona anche al cimitero britannico di Tavagnacco. L’arrivo previsto al campo dedicato ai caduti del Commonwealth durante la Seconda Guerra Mondiale è per le ore 12.45 circa.
Una cerimonia di fuochi aerei tricolori sparati dal colle del Castello commemorerà, come sempre, il 24 aprile alle 21, i 29 partigiani fucilati nelle carceri di Udine il 9 aprile 1945 e l’agente di pubblica sicurezza impiccato nello stesso giorno allo stipite del portone d’ingresso alle carceri. Anche in questa occasione, l'evento sarà accompagnato dai canti del Coro Popolare della Resistenza che li intonerà da sotto la Loggia del Lionello.