Da Tarvisio a Udine

Ultima coda dell'inverno in Friuli: neve, grandine e temperature in picchiata

Nelle foto dei nostri lettori, le testimonianze del maltempo in tutta la regione

Temporale visto dalla zona di Zugliano (© Federico Troppina)

UDINE – Giornata ‘pazza’, quella di mercoledì 27, dal punto di vista meteorologico, per il Friuli. Nel giro di poche ore tutto il territorio, dalla montagna alla pianura, è ripiombato in piena stagione invernale. Neve sul Tarvisiano e in Carnia (la coltre bianca, nel primo caso, da superato i 20 centimetri di altezza), vento forte, pioggia e temporali, grandine nel capoluogo e nella fascia collinare. Temperature in picchiata anche in città, dove la colonnina di mercurio, in serata, superava a fatica i 4 gradi.

Disagi per la viabilità (specialmente in montagna, dove molti hanno già cambiato gli pneumatici da neve) e problemi alle piante da frutto, che potrebbero aver subito danni irreparabili. Da non sottovalutare, infine, il rischio valanghe su tutto l'arco delle Alpi e delle Prealpi. 

NELLE FOTO DEI LETTORI, LE IMMAGINI DEL MALTEMPO IN FRIULI, DA TARVISIO A TARCENTO PASSANDO PER UDINE. 

Tricesimo

Tricesimo (© Max Draven)

Da San Daniele con vista sulle montagne di Gemona

Da San Daniele con vista sulle montagne di Gemona (© Ivana Narduzzi )

Monte Lussari

Monte Lussari (© Max Draven)

Udine

Udine (© Gabriela Bulgaru )

Tricesimo

Tricesimo (© Sandra Bezzo)

La luce dopo la tempesta

La luce dopo la tempesta (© Luca Del Frate)