Vertice al Viminale

Migranti: via 250 persone dal Friuli e stop all'ipotesi La Marmora

Serracchiani e Torrenti incontrano Morcone a Roma. Per l'accoglienza spunta un centro d'accoglienza all'ex autoporto di Coccau. La condanna dei 'muri' al Brennero

Serracchiani, Torrenti e Morcone (© Regione Friuli Venezia Giulia)

UDINE - «Il Friuli Venezia Giulia sarà subito alleggerito di 250 richiedenti asilo, e abbiamo definitivamente risolto la questione della caserma La Marmora». Lo ha riferito la presidente della Regione, Debora Serracchiani, al termine di un colloquio al Viminale insieme all'assessore regionale Gianni Torrenti e al prefetto Mario Morcone, capo del dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione al Ministero dell'Interno.

Riferendosi all'ipotesi che la caserma La Marmora di Tarvisio potesse essere destinata a centro di accoglienza in caso di afflusso straordinario di profughi, Serracchiani ha confermato che «è stata individuata nell'autoporto di Coccau la soluzione alternativa nel caso di un'eventuale emergenza temporanea», area della quale è già stata acquisita la disponibilità da parte della concessionaria autostradale Autovie Venete. In questo modo la La Marmora potrà essere svincolata dai beni del Demanio e trasferita al Comune, pronto a metterla sul mercato per una riconversione in chiave turistica. Delle offerte, in tal senso, sono già pervenute sul tavolo del sindaco Renato Carlantoni.

In città la situazione profughi era tornata d’emergenza. Ormai, tra Cavarzerani e Friuli, i migranti accolti superano quota 600. E poiché gli arrivi continuano al numero di 10 ogni giorno, l’alleggerimento deciso al Viminale potrà far tirare un sospiro di sollievo a chi gestisce l’emergenza. Sulla situazione che si sta creando al Brennero, con l’Austria decisa a blindare il valico per controllare il passaggio di persone (soluzione che, per ora, non sarà replicata anche e a Tarvisio), la presidente Serracchiani ha affidato a Twitter il suo pensiero: ‘Con prefetto Morcone incontro su flussi profughi: muro austriaco inutile e dannoso, sotto controllo arrivi in ‪#FVG’.