idayFVG

Rapporto tra imprese e tecnologie: Fvg ai primi posti in Italia

Negli ultimi anni, a fronte della diminuzione generale delle aziende attive in regione (-7%), l'Ict presenta una sensibile crescita della base produttiva (+5,3% tra 2009 e 2015)

L'evento organizzato a Udine (© idVG)

UDINE - Nel contesto nazionale il Friuli Venezia Giulia si pone ai primi posti per accesso alla banda larga, utilizzo di Internet e servizi online forniti dalle Pubbliche amministrazioni. Si tratta di un risultato non irrilevante, dato che è la seconda regione più ‘vecchia’ a livello italiano e ai primi posti anche a livello europeo per popolazione con più di 65 anni. L'età è infatti uno dei fattori maggiormente discriminanti, ad esempio nell'utilizzo di Internet.
Anche in merito al rapporto tra imprese e tecnologie digitali il Friuli Venezia Giulia si pone ai primi posti a livello nazionale ed è terza, dopo Lombardia e Lazio, per specializzazione del sistema produttivo regionale, ovvero per rapporto tra imprese attive nei servizi Ict e totale delle imprese del terziario. In questa graduatoria, inoltre, ben due province regionali risultano tra le prime dieci in Italia: Trieste (quarta) e Udine (decima).

Il settore dei servizi Ict risulta particolarmente brillante dal punto di vista della creazione d'impresa, in quanto negli ultimi anni, a fronte della diminuzione generale delle aziende attive in regione (-7%), l'Ict presenta una sensibile crescita della base produttiva (+5,3% tra 2009 e 2015).
E' questa la fotografia dello stato della cultura digitale in Friuli Venezia Giulia emersa oggi nel corso dell'evento principale di Internet Day, giornata ‘smart’ dedicata al trentennale dell'arrivo della Rete in Italia, e che prevede più di 170 eventi per le scuole, le pubbliche amministrazioni e per cittadini e cittadine, organizzati da Regione e Insiel con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Al convegno ‘Agenda digitale regionale, un'opportunità per la crescita’, aperto dal presidente del Tavolo permanente per l'innovazione e l'Agenda digitale italiana Paolo Coppola, dalla presidente della Regione Debora Serracchiani e dal presidente della Commissione Agenda digitale e assessore regionale ai Sistemi informativi Paolo Panontin, è stato infatti illustrato il rapporto ‘FVG digitale. L'Ict per imprese e cittadini’, curato da Ires Fvg e Isig su dati Istat e Eurostat aggiornati a dicembre 2015 e Movimprese di Infocamere per quanto riguarda la parte delle aziende.