Eventi

Primo maggio: oltre 15 gli appuntamenti selezionati

Per i più piccoli tanta scienza. Programmi anche per gli amanti dell’aria aperta e dei giri fuori porta, dell’arte e della fotografia e della buona cucina. In programma anche un incontro con Toni Capuozzo a Chiusaforte e ultimo giorno per l’Etnic Festival di Gradisca d’Isonzo

Primo maggio pieno di eventi in regione (© shutterstock | Nelosa)

UDINE – Niente ponte! Ma... tanti eventi in programma per questo Primo Maggio! Ne abbiamo scelti alcuni per voi. Chissà che non siano degli spunti interessante per decidere di passare in modo diverso questa giornata!

Con i più piccoli all’Is di Trieste e Pordenone
Chi volesse trascorrere una giornata con i propri figli all’insegna della scienza non può perdersi gli appuntamenti in programma con l’Immaginario Scientifico di Trieste e con quello di Pordenone. I visitatori di ogni età si scopriranno a sorridere e a mettersi in sfida con se stessi, cercando di capire come si verificano alcuni fenomeni naturali e cosa li scatena.

Per glia amanti dell’aria aperta e dei giri fuori porta
Torna Ville Aperte: 18 dimore aperte al pubblico. Accanto all'apertura delle residenze, saranno organizzati numerosi eventi collaterali tra mostre, degustazioni, concerti, escursioni in carrozza, mentre ristoranti e agriturismo della zona proporranno menù tipici e a tema.
Anche a Trieste Radio Fragola, al bar-ristorante ‘Il Posto delle Fragole’, organizza una giornata per festeggiare e raccontare le tante sfumature del Primo Maggio. Nel corso degli anni la ricetta non è mai cambiata: prato, griglia, punto vegetariano, concerti, associazioni, mostre, laboratori. Si è arricchita di volti, voci ed esperienze strada facendo. E' stato cambiato il luogo.

Toni Capuozzo a Chiusaforte
Si partirà dal ‘caso marò’ per affrontare i principali temi di politica estera di questo periodo: l’omicidio di Giulio Regeni e l’atteggiamento dell’Egitto, i rapporti sempre più tesi con l’Austria per la chiusura del Brennero, il rischio di intervento militare in Siria. Una serata da non perdere quella di domenica 1° maggio, che vedrà l’intervento del giornalista friulano Toni Capuozzo.

Etnic Festival di Gradisca d’Isonzo
Profumi di culture lontane anche all’Etnic Festival di Gradisca d’Isonzo: un autentico viaggio sensoriale, che colloca la cittadina al di là dei confini europei, facendola incontrare e interagire con le culture, le storie e le tradizioni musicali dei 5 continenti. Dal 22 aprile al 1 maggio Gradisca ospiterà l’edizione 2016 dell’Ethnic Festival (quest’anno focus sulla conoscenza e sull’Oriente). I visitatori, che potranno curiosare tra gli stand allestiti in piazza Unità, saranno accompagnati in un percorso interculturale che è propedeutico anche alla crescita economica del territorio. 

Per gli amanti dell’arte e della fotografia
Per chi invece volesse trascorrere una giornata all’insegna dell’arte ma anche del ricordo, a Villa Manin è da poco stata inaugurata ‘Memorie. Arte, immagini e parole del terremoto in Friuli’. Un titolo che non lascia spazio all’immaginazione quello della mostra. Per il primo maggio, apertura straordinaria.
A Trieste apoerta anche l’1 maggio «Lloyd. Le navi di Trieste nel mondo», esposizione che si snoda attraverso alcuni filoni narrativi, che rispecchiano le tre sezioni in cui era divisa l’attività della società, già dalla prima metà dell’Ottocento: l’intelligence marittima e commerciale, la navigazione a vapore, l’editoria.
Ancora mostre a Pordenone con la mostra ‘Senza Confini’ di Steve McCurry (qui gli orari di apertura). Non da meno le mostre di Gemona, sul Terremoto del ’76 e a Torviscosa dove è possibile visitare una rassegna fotografica: ‘Labor omnia vincit. Ritratti di vita e di lavoro dall’archivio fotografico della SNIA Viscosa’, a cura di Marco Di Marco.

Per gli amanti della cucina
Per chi invece volesse ritagliarsi in questa occasione uno spazio tutto dedicato all’enogastronomia e al divertimento, è possibile fare una capatina alla Sagra delle Rane di Rivis, dove, come di consueto, funzioneranno fornitissimi chioschi enogastronomici ai quali sarà possibile gustare le specialità che caratterizzano la manifestazione ma anche qualche piatto ‘esotico’. Immancabile anche la pesca di beneficenza con in palio un viaggio ad Amsterdam e tanta musica.
Non da meno la Sagra degli Asparagi di Tavagnacco. Quest’anno la rinomata manifestazione spegne ben 80 candeline ma nessun acciacco. Anzi. Come di consueto l’evento, organizzato da Pro Loco Tavagnacco, sarà animato dalle attività che lo contraddistinguono. Non mancheranno poi le novità.
Il 1° maggio di ogni anno va in scena anche ‘Borgo Clotz – Alla scoperta delle storiche frasche’, un gruppo di cantine, agriturismi e osterie aprono le porte (dalle 10) per far conoscere il Ramandolo, perla dell’enologia friulana, in abbinamento ad assaggi di prodotti gastronomici locali. (l’elenco dei locali e i piatti proposti sono qui). 
Anche a Tolmezzo si fa festa con  la 9^ edizione di ‘Tolmezzo in Fiore’, kermesse promossa dalla Nuova Pro Loco locale, in collaborazione con l’amministrazione comunale e diverse associazioni locali, prevista per la giornata di domenica primo maggio. L’intero programma è disponibile nella pagina dedicata.
A Udine, in piazza Primo Maggio (guarda caso!) prosegue la nuova edizione di Streeat Food Truck Festival che si è già confermato un grande successo. Tutto le informazioni, le pietanze da assaggiare e i Food truck partecipanti sono disponibili qui.
Sagra anche per Casarsa della Deliziache fino al 2 maggio propone oltre 130 eventi.