25 gennaio 2020
Aggiornato 12:00
Il commento del direttore Minute

Bcc Fvg: le erogazioni, in un anno, superano il miliardo di euro

A marzo, crescita del 41%. 300 milioni di euro dedicati ai mutui per la prima casa
Giorgio Minute
Giorgio Minute

UDINE - Le difficoltà dell’economia e dei mercati, non frenano l’attività delle 15 Bcc del Fvg per il sostegno alle comunità di riferimento attraverso le operazioni di erogazione di credito che, a marzo 2016, superano il miliardo di euro con una crescita, negli ultimi 12 mesi, del 41% (erano 738 milioni di euro a marzo 2015). Di questi, circa 300 milioni di euro sono destinati a mutui per la casa e rappresentano il 29% del totale erogato. Nel primo trimestre 2016, i finanziamenti erogati per mutui casa ammontano a circa 67 milioni.

«L’attenzione alle aspettative di soci e clienti sulla 'prima casa', da parte nostra, resta alta – conferma il direttore generale della Federazione delle Bcc del Fvg, Giorgio Minute -. Infatti, all’azione creditizia vera e propria, si è affiancata la consulenza ai privati per il suo acquisto, che ha confermato l’importante ruolo svolto dal Credito Cooperativo regionale anche nella presentazione delle domande per accedere alle agevolazioni (di cui alla Legge Regionale 6/2003). Nel 2015, delle 2.874 istanze di agevolazioni presentate in Fvg, ben 965 (il 33,9%), sono state veicolate attraverso le Bcc».

Su erogazioni, mutui e impieghi, inoltre, si consolidano le quote di mercato detenute dalle Bcc regionali. A dicembre 2015, la quota di mercato sulle erogazioni totali a medio-lungo termine era pari al 13,92%; la quota di mercato sui mutui casa era del 27,95%; la quota di mercato sugli impieghi era superiore al 17%, consolidando il trend di aumento registrato negli ultimi anni (15,12% a fine 2011).