Dal 23 giugno al 31 luglio

Wham: una mostra-evento per beneficenza

Tutte le offerte raccolte durante la manifestazione, che è a ingresso gratuito, verranno devolute in beneficenza all’associazione Luca Onlus

Wham (© Visionario)

UDINE – La storia (anzi: la mitologia) del pop al Visionario di Udine! Stiamo parlando di una mostra-evento in prima internazionale (dal 23 giugno al 31 luglio) che, attraverso memorabili rarità, proiezioni video, film, materiali d'archivio provenienti da tutto il mondo, racconterà una delle band simbolo degli anni Ottanta: gli Wham! di George Michael e Andrew Ridgeley, le prime superstar occidentali a sbarcare in Cina (ricordate il videoclip di Freedom?). Intitolata, semplicemente, Wham! 30 years later, la mostra nasce da un’idea del collezionista udinese Silvio Toso e dell’Associazione ArteKmZero, e registra la collaborazione del Comune di Udine, del CEC  - Centro Espressioni Cinematografiche/Visionario, del gruppo Claimax, della Lindsay Anderson Memorial Foundation dell’Università di Sterling e diEufrasia Multimedia, con il sostegno di vari sponsor tecnici del territorio.

Una mostra realizzata per beneficenza
Wham! 30 years later, non va certo dimenticato, ha un fine sociale: la mostra vuole raccogliere fondi per sostenere l’associazione Luca Onlus che si occupa dei piccoli pazienti in cura presso il Reparto di Emato-Oncologia della Clinica Pediatrica dell’Università di Udine e le loro famiglie (questo il sito ufficiale: www.associazioneluca.it). Tutte le offerte raccolte durante la manifestazione, che è a ingresso gratuito e resterà in programma fino al 31 luglio, verranno devolute in beneficenza e, durante la mostra, sarà anche possibile aggiudicarsi i pannelli espositivi, i poster e gli altri materiali promozionali realizzati per l’evento i cui proventi andranno, anch’essi, all’Associazione Luca Onlus.