L’8 e il 10 giugno

Alla scoperta del prati stabili sulle colline di Fagagna

Per conoscere questi luoghi, il GREF (Gruppo regionale di esplorazione floristica) e il Comune di Fagagna, hanno programmato due visite guidate coordinate da Roberto Pizzutti

Appuntamento con la natura (© pixabay.com)

FAGAGNA - I prati stabili lungo le colline di Fagagna, la vita, i colori, i profumi e i suoni di un habitat naturale da salvaguardare. Per conoscere questi luoghi, il GREF (Gruppo regionale di esplorazione floristica) e il Comune di Fagagna, hanno programmato due visite guidate coordinate da Roberto Pizzutti. Gli appuntamenti, che avranno luogo anche in caso di pioggia, sono in programma mercoledì 8 giugno, alle 18, e sabato 11 giugno, alle 10.30. Il ritrovo è previsto al distretto sanitario di via dei Colli 64, a Fagagna.

Ma cosa sono?
I prati stabili  sono  quelle formazioni erbacee che non hanno mai subito  il dissodamento (aratura o erpicatura). Sono costituite da un numero elevato di specie vegetali erbacee, appartenenti a numerose famiglie, la più importante delle quali, per valore naturalistico, è quella delle orchidee (generi  Serapias , Orchis, Anacamptis, Ophrys).  Ospitano inoltre  delle specie vegetali che si possono ritrovare solo in un territorio limitato fra il Friuli e la regione illirica (per esempio il Dianthus sanguineus e la Knautia ressmannii).