Dal 10 al 26 giugno

Torna a Reana il Simposio Internazionale di Scultura

Anche quest’anno l’evento, dedicato alla scultura en plein air, coinvolgerà artisti da Siria, Bielorussia, Macedonia, Uruguay, Cuba, Zimbabwe e Italia, e permetterà al pubblico di confrontarsi con gli artisti proprio durante la realizzazione delle loro opere

Torna il Simposio a Reana (© Il Faro)

REANA DEL ROJALE - La magia della pietra torna protagonista in regione. Dal 10 al 26 giugno è infatti in programma una nuova edizione del Simposio Internazionale di Scultura su Pietre del Friuli Venezia Giulia , la numero 19. Quest’anno l’evento, dedicato alla scultura en plein air, coinvolgerà artisti da Siria (Elias Naman), Bielorussia (Viktar Kopach), Macedonia (Saso Sazdovski), Uruguay (Gissela Garcia), Cuba (Oscar Aguirre), Zimbabwe (Marian Nyanhongo) e Italia (Isabella Buccoliero e Met Devoti), e permetterà al pubblico di confrontarsi con gli artisti proprio durante la realizzazione delle loro opere. Il Presidente del Circolo Culturale ‘Il Faro’, Roberto Cossettini, organizzatore dell'evento, è entusiasta di poter accogliere artisti di grande fama internazionale e permettere al pubblico di conoscere loro e le loro opere.

Gli eventi del XIX simposio di Scultura

Venerdì 10 giugno alle 19, cerimonia ufficiale di apertura del XIX Simposio Internazionale di Scultura e di benvenuto agli artisti, nella sala consigliare del Comune di Reana del Rojale

Mercoledì  15 giugno alle 19.30 - Ospiti della Pro Loco del Rojale - Visita alla Vetrina del Rojale – Remugnan

Domenica  19 giugno alle 10 - Raduno appassionati della mitica Vespa organizzato da Vespa Club Ramandolo – Parco delle sculture di Vergnacco

Sabato 25 giugno alle 20.30 - "The Joyful Gospel Ensemble" - serata musicale-canora promossa e organizzata dal Coro del Rojale con la partecipazione del Coro di Livorno – Parco delle sculture di Vergnacco

Domenica 26 giugno alle 19 - Cerimonia di chiusura e di saluto agli artisti – Parco delle sculture di Vergnacco

Al Parco delle sculture di Vergnacco, dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.30, sarà possibile seguire i lavori di realizzazione delle sculture con le pietre del Friuli Venezia Giulia da parte dei protagonisti dell'edizione 2016.