La gioia di Pedone e Lardo

Udine torna in serie A dopo 5 stagioni di Purgatorio

L'Apu Gsa Udine festeggia la promozione in Serie A2 superando 72-69  l'Unieuro 2.015 Forlì, al termine di una gara tesa e nervosa.

La festa della Gsa Udine (© LegaBasket)

UDINE - L'Apu Gsa Udine festeggia la promozione in Serie A2 superando 72-69  l'Unieuro 2.015 Forlì, al termine di una gara tesa e nervosa. Dopo un primo tempo in equilibrio, la gara ha visto l'allungo dei friulani nel terzo periodo grazie ad un superlativo Pinton, prima del ritorno forlivese con i canestri pesanti di Vico. Nel finale sono stati due liberi di Pinton, migliore in campo, a decidere la sfida, con la promozione dei friulani. Il merito è di tanti, ma inanzitutto dal presidente Alessandro Pedone e dell’allenatore Lino Lardo.

Inizio con canestri da 3 per ambo le squadre: Ferri da una parte, Poltroneri e Nobile dall'altra, con punto a punto tra le due squadre. Gara a punteggio basso, con molti errori e tensione in campo. 4 punti in fila di un ottimo Porta, uscito dalla panchina, danno il +3 friulano (11-14 Udine al 9°).  Molti errori ai liberi per entrambe le squadre, a dimostrazione della tensione. 11-15 Udine alla prima pausa.
Triple a segno di Rombaldoni e Truccolo, la gara si mantiene punto a punto. La gara è tesa, a basse percentuali. Porta e Ferrari tengono avanti Udine, ma Forlì si riporta sotto con Maggio, Pederzini e Rotondo (23-24 al 16°). E' la classica finale, combattuta e a basso punteggio, tra due squadre che vogliono entrambe la promozione. La gara si scalda nel finale di quarto, con l'Unieuro che va avanti grazie a un canestro di Vico, prima che un fantastico Porta realizzi da 3 il -1 dell'intervallo lungo (31-30).

A inizio terzo periodo va in scena il Mauro Pinton show: l'ex sassarese realizza 9 punti filati che portano avanti Udine di qualche lunghezza (36-43 al 24°). Forlì soffre in attacco e non riesce a trovare soluzioni, mentre Udine trova altri canestri pesanti da Poltroneri e Porta per il +12 (41-53 a fine terzo periodo).
Di Giuliomaria dà il +14 alla Gsa con una tripla di tabella (44-58 al 32°), ma si scatena Sebastian Vico per l'Unieuro, con due triple filate, inframezzate da una di Pignatti, per il -7 (53-60 al 33°). Forlì prova a rifarsi sotto con tutte le forze, Pignatti e Arrigoni sbagliano entrambi la tripla del -1, e Pinton realizza il 63-69 in entrata (38°). Ma Vico e Ferri non si danno per vinti e impattano a quota 69 con due canestri da 3 consecutivi. Ultimo minuto, Castelli fa 1/2 dalla lunetta, Forlì attacca in maniera poco efficace, con un tiro forzato di Ferri. Nell'ultimo possesso è fischiato un antisportivo a Vico su Pinton, che chiude con i 2 liberi del successo udinese.