In ottobre

Udine sede della Borsa internazionale del turismo culturale

Mercoledì e giovedì incontri informativi sul territorio a cura della Cciaa Udine. L'evento sarà occasione di promozione internazionale per operatori turistici, agenzie viaggi, albergatori

A Udine la Borsa Internazionale del Turismo (© Cciaa Ud)

UDINE - È stata scelta Udine, quest’anno, per ospitare, i prossimi 24 e 25 ottobre, la Borsa Internazionale del Turismo Culturale, con B2b e incontri fra imprese  italiane (tour operator, agenzie di viaggio, albergatori, agenzie di incoming…) e 50 operatori stranieri del settore, da vari Paesi Ue, da Stati Uniti e Giappone. Si tratta della quinta edizione, realizzata nell’ambito di ‘Mirabilia’, progetto che mette in rete, per una promozione coordinata, i siti UNESCO meno noti, con la regia di 11 Camere di Commercio (Matera capofila, con Udine, Bari, Chieti, Genova, La Spezia, Lecce, Messina, Perugia, Siena e Taranto).

Per questo, la Cciaa di Udine, mercoledì e giovedì, 15 e 16 giugno, organizza una serie di incontri informativi aperti a cittadini e imprese, sul territorio, con l’obiettivo di condividere il programma della Borsa e di coinvolgere  gli operatori locali in questa importante opportunità di sviluppo dei contatti commerciali. Si comincia da Tolmezzo domani alle 10 (Sala Riunioni sede Confindustria, via Carducci 22), quindi sempre domani ma alle 15 Aquileia (Sala Consiliare del Municipio), poi il 16 a Udine alle 14 in sede Cciaa (Sala Consiglio, ingresso da via Morpurgo 12). Gli interessati sono invitati a confermare l'iscrizione attraverso l’apposito modulo all’indirizzo: http://eepurl.com/b3gqgv

La quinta edizione della Borsa internazionale del turismo culturale si realizzerà a Udine in coordinamento con la Regione e Promoturismo Fvg, con la collaborazione del Comune di Udine, dei Comuni di Forni di Sopra, Cividale del Friuli, Aquileia, Palmanova, della Fondazione Aquileia.
Il percorso progettuale è esperienza ormai consolidata dalle precedenti edizioni della Borsa Internazionale a Lerici nel 2012, Matera nel 2013, Perugia nel 2014 e Lipari nel 2015. Obiettivi sono la visibilità e fruibilità del collegamento tra territori turisticamente interessanti e accomunati dal riconoscimento Unesco, e la proposta a un pubblico internazionale sempre più esigente e sensibile al turismo culturale di qualità.

In ottobre si realizzerà un evento B2b, riservato agli imprenditori del settore dei territori partner del progetto e la partecipazione di circa 50 buyers stranieri e giornalisti e blogger di settore. Attraverso la formula di presentazione del prodotto turistico specifico sui mercati internazionali, si creano opportunità concrete e innovative di business per gli operatori.
Per informazioni: Cciaa Udine Azienda speciale I.Ter, 0432.273516 promozione@ud.camcom.it.