Nata schiava e poi

L'artista-artigiana Elena Puntin e il suo nuovo libro

Il libro è un lavoro completamente artigianale: copertina di lana, materiale tattile adatto per i più piccoli, grafica accattivante, tradotto in inglese e friulano. Anche il titolo è stato cucito a mano

Il libro presentato ad Aquileia (© Bassaparola)

AQUILEIA - Una donna vissuta ad Aquileia oltre 2000 anni fa. Il suo nome è Trosia, schiava lavoratrice, morta libera grazie al suo lavoro di filatrice a domicilio. A raccontare la sua storia, in un meraviglioso libro per bambini, «Io tesso con il cuore» è Elena Puntin proprietaria della bottega Fila Fiabe ad Aquileia. Per continuare a leggere l'articolo, clicca qui