In Carnia

Il primo luglio riapre il ponte sulla sp del Lumiei

 750 mila euro l’importo complessivo dell’operazione finalizzata alla messa in sicurezza di un tratto di strada provinciale tra le più problematiche dal punto di vista gestionale

Il ponte in ristrutturazione (© Provincia Ud)

UDINE - Il prossimo primo luglio sarà riaperto il transito con senso unico alternato semaforizzato sul ponte ad arco (progressiva km 6+850) della sp del Lumiei, la strada che da Ampezzo conduce a Sauris. Transito deviato da circa due mesi per effetto dell’intervento di consolidamento in corso sull’infrastruttura eseguito dall’impresa Edilverde di Martignacco (appaltatrice) insieme alle ditte Cimenti di Ovaro e Sils di Sauris (subappaltatrici). Nei giorni scorsi il sopralluogo da parte del presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini insieme al vice Franco Mattiussi e ai tecnici del servizio viabilità dell’Ente.

Avviati nella seconda metà di aprile e influenzati dalle sfavorevoli condizioni meteorologiche, i lavori svolti finora hanno portato al rifacimento completo dell’impalcato con l’ampliamento della sede stradale (portata a 7 metri la larghezza complessiva) al fine di renderla più idonea alle attuali esigenze di traffico veicolare e renderla compatibile con il transito di due veicoli in direzione opposta. Già eseguita anche la predisposizione per la futura installazione dell’impianto di illuminazione di cui prima il ponte non era provvisto. Nel corso dei lavori di ampliamento, sono stati collocati cavidotti per la successiva posa di servizi a rete come le fibre ottiche. In  corso di esecuzione interventi di ripristino alla pavimentazione in porfido delle gallerie. Entro il 30 giugno, come da cronoprogramma, le ditte provvederanno alla stesura dell’asfalto, nonché all’installazione delle barriere stradali di color grigio antracite in conformità al parere paesaggistico rilasciato dagli uffici regionali e dalla Soprintendenza. Nella seconda fase del cantiere (la conclusione è prevista per il 5 ottobre), dovranno essere ripulite e ripristinate le strutture in calcestruzzo armato sottostanti l’impalcato rinnovato.

Costruito un’ottantina di anni fa, il ponte ad arco che attraversa la gola del torrente Lumiei è stato oggetto di verifiche e rilievi strutturali dai quali era emerso il forte e crescente stato di degrado. A preoccupare maggiormente era proprio l’impalcato gravemente ammalorato, fuori norma in relazione alle attuali esigenze di sicurezza stradale e dimensionalmente insufficiente alle attuali necessità di traffico veicolare. 750 mila euro l’importo complessivo dell’operazione finalizzata alla messa in sicurezza di un tratto di strada provinciale tra le più problematiche dal punto di vista gestionale  - specie d’inverno - del patrimonio stradale della Provincia di Udine, la cui completa e sicura fruibilità è funzionale a sostenere lo sviluppo economico di questa zona e a mantenere in loco attività produttive che garantiscono occupazione agli abitanti.