Promozione in linea con gli altri poli alpini

La Regione anticipa i tempi: definiti aperture e prezzi della prossima stagione dello sci

Dopo anni di decisioni prese all'ultimo momento, la giunta ha scelto di comunicare già i costi degli skipass per l'inverno 2016/17. Invariato il giornaliero, resta la gratuità per gli under 10 e over 75

Già decise date e tariffe per la stagione invernale 2017/18 (© Diario di Udine)

UDINE – La novità sta nella tempistica. Perché sentire parlare di tariffe per l’inverno successivo a giugno non è mai stato usuale per il Fvg. Anzi, semmai il contrario, con la diffusione dei prezzi degli skipass, spesso e volentieri, comunicati troppo a ridosso dell’apertura della stagione dello sci. In questo 2016 si registra un’inversione di tendenza, che, come avviene nei principali poli sciistici alpini, consentirà alle località turistiche  del Fvg di promuoversi con largo anticipo sui mercati europei. La giunta regionale, su proposta dell'assessore Sergio Bolzonello, infatti, ha già stabilito date di apertura e chiusura della stagione, e soprattutto i prezzi degli skipass.

Si potrà sciare dall'8 dicembre al 27 marzo (il 25 aprile a Sella Nevea)
E così già a giugno è dato sapere che in Friuli Venzia Giulia, neve permettendo, si potrà sciare dall’8 dicembre al 27 marzo (con il prolungamento di Sella Nevea fino al 25 aprile). Le prevendite degli skipass inizieranno il 18 novembre per concludersi il 27 novembre, con la novità delle fasce stagionali, che da tre passano a due: quella ‘invernale’ tra il 17 dicembre e il 12 marzo 2017 e quella ‘bassa’ dall'8 al 16 dicembre e dal 13 marzo fino alla fine della stagione.

Agevolazioni per under 10 e over 75, oltre che per le famiglie 
Sul fronte delle tariffe, resta invariato il prezzo del biglietto giornaliero, con il mantenimento della gratuità per gli under 10 e over 75. Continua l’attenzione riservata alle famiglie, con la fusione delle categorie Ragazzi e Giovani in una unica fascia di prezzo Junior finalizzata al contenimento del costo medio dello skipass.
Inoltre, per favorire l'utilizzo turistico, oltre che sportivo, delle strutture e l'incremento delle presenze, la Regione ha adottato politiche di prezzo ‘dinamiche’. Una sarà rivolta alla clientela ‘individuale’ e ai gruppi provenienti dalle regioni confinanti o dalle nazioni limitrofe, normalmente non residenti per lunghi periodi nelle aree in cui sono situati gli impianti. A questa poi si affiancherà quella rivolta a quanti fanno uso delle strutture ricettive turistiche per permanenze prolungate. La diversificazione permetterà, da un lato il mantenimento del servizio alla clientela regionale e pendolare e, dall'altro l'incremento dell'afflusso di sciatori provenienti da fuori regione ed extra nazionali.

I costi nel dettaglio
Lo skipass individuale Cartaneve - valido per l'intera stagione in tutti i poli sciistici regionali di PromoTurismoFvg- costerà 500 euro per gli adulti, 438 euro per i senior e 315 euro per gli Junior. Sarà invece gratuito per gli under 10 e gli over 75. Nella fase di prevendita il costo scenderà rispettivamente a 425 euro, 372 euro e 270 euro. La tariffa per lo skipass giornaliero nella stagione invernale (ex alta stagione) sarà pari a 35 euro per gli adulti, 31 per i senior e 26 per gli Junior. Nella bassa stagione il costo scenderà rispettivamente a 25 euro, 22 euro e 19 euro. Per quanto poi riguarda lo skipass a ore con validità stagione, le fasce sono state semplificate, passando da 5 a 3 (30, 20 o 10 ore). I prezzi per gli adulti saranno di 180, 150 e 90 euro mentre per i senior di 158, 131 e 79. Infine per gli Junior 135, 113 e 68.
Inoltre sono previste tariffe agevolate per i residenti nelle zone dei poli sciistici e per i proprietari delle seconde case nelle località in cui sono presenti gli impianti e per i gruppi scolastici extra regionali. A favore di questi ultimi, il costo dello skipass sarà pari a 10 euro al giorno per il periodo compreso tra il 9 e il 29 gennaio.