3 aprile 2020
Aggiornato 18:00
Il 6 luglio, all'alba

Fine del Ramadan: in 3 mila a Cussignacco

Quest’anno, per quella che è la principale celebrazione del calendario islamico, sono stati scelti i campetti di calcetto alle porte di Udine, nella zona del bocciodromo
I molti musulmani riuniti a Cussignacco per la fine del Ramadan
I molti musulmani riuniti a Cussignacco per la fine del Ramadan Diario di Udine

UDINE – Erano quasi 3 mila i musulmani che mercoledì mattina all’alba si sono ritrovati a Cussignacco per l'Eid al-Fitr, la festa per la fine del Ramadan. Quest’anno, per quella che è la principale celebrazione del calendario islamico, sono stati scelti i campetti di calcetto alle porte di Udine, nella zona del bocciodromo. Qui migliaia di islamici si sono incontrati per pregare e per festeggiare la fine del periodo di digiuno al grido di «Allah akbar», Dio è grande.

Una ricorrenza molto sentita, che per partecipazione supera abbondantemente il numero di fedeli che frequenta abitualmente la moschea. C'erano siriani, pakistani, afghani, ma anche bengalesi, nigeriani, tunisini, egiziani, marocchini e algerini: tutti uniti nella preghiera ad Allah.

I molti musulmani riuniti a Cussignacco per la fine del Ramadan

I molti musulmani riuniti a Cussignacco per la fine del Ramadan (© Diario di Udine)

I molti musulmani riuniti a Cussignacco per la fine del Ramadan

I molti musulmani riuniti a Cussignacco per la fine del Ramadan (© Diario di Udine)

I molti musulmani riuniti a Cussignacco per la fine del Ramadan

I molti musulmani riuniti a Cussignacco per la fine del Ramadan (© Diario di Udine)