13 dicembre 2019
Aggiornato 15:30
Importante incarico

Puksic nominato consigliere di Assinter

Il presidente di Insiel entra a far parte dell'Associazione delle Società per l’Innovazione Tecnologica nelle Regioni
Simone Puksic
Simone Puksic Diario di Udine

UDINE - Simone Puksic è stato nominato consigliere delegato di Assinter. L’Associazione delle Società per l’Innovazione Tecnologica nelle Regioni ha conferito al presidente di Insiel deleghe alla gestione dei rapporti internazionali, alle azioni di supporto della Commissione speciale Agenda Digitale e alla comunicazione. Un incarico che arriva poche settimane dopo quello in Assiform, l’Associazione che in Confindustria rappresenta l’Information Technology.

Puksic diventa così uno dei due nuovi consiglieri delegati di Assinter, l’Associazione presieduta da Clara Fresca Fantoni, che riunisce tutte le aziende regionali a capitale pubblico che operano nel settore dell’informatica per la pubblica amministrazione.
Il presidente di Insiel si occuperà della gestione dei rapporti istituzionali e relazionali con la Commissione speciale Agenda Digitale, istituita nel 2015 nell’ambito della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e presieduta dalla Regione Fvg. Compito di Puksic sarà anche quello di collaborare con la presidenza nella promozione e nel coordinamento dei rapporti con l’associazione Euritas, il network europeo dei providers Ict pubblici, nell’ottica di facilitare le relazioni e armonizzare le azioni dell’Agenda digitale oltre i confini nazionali.
Le deleghe conferite a Puksic prevedono inoltre il riposizionamento della comunicazione istituzionale di Assinter online e sui profili social.

Oltre a Simone Puksic, l’assemblea dei soci di Assinter ha eletto anche Enrico Zanella, direttore generale In.Va. Spa, società inhouse della Regione Autonoma Valle d'Aosta, che si occuperà dei temi legati alle centrali di committenza e alla diffusione dati di comparto.
«L’elezione a consigliere delegato mi onora – afferma Puksic –. Si tratta infatti di un incarico prestigioso e io metterò al servizio di Assinter la mia visione del digitale e delle strategie che possono promuovere l’innovazione in Italia».