30 marzo 2020
Aggiornato 00:30
11 persone denucniate

La Gdf sequestra 13.648 prodotti contraffatti a Lignano

Vasta operazione contro l'abusivismo commerciale e la contraffazione sulle spiagge di Lignano e nelle vie del centro per un valore di 890 mila euro nei confronti di 84 soggetti, tutti stranieri.
I prodotti sequestrati dalla Finanza a Lignano
I prodotti sequestrati dalla Finanza a Lignano

LIGNANO – Stretta contro i venditori abusivi da parte della Guardia di Finanza del Fvg. Nei giorni scorsi, sulle spiagge di Lignano Sabbiadoro e nelle strade interne alla località turistica, sono entrati in azione 52 militari della Gdf appartenenti ai Reparti di Lignano Sabbiadoro, Latisana, San Giorgio di Nogaro e Palmanova.

Complessivamente sono stati sequestrati 13.648 articoli e prodotti tra occhiali, pareo, asciugamani, collane, braccialetti, power bank, prese e cavi usb, accessori telefonia, giocattoli. Senza dimenticare borse, articoli di pelletteria e occhiali di buona fattura riconducibili a noti marchi commerciali. In totale sono state verbalizzate sanzioni amministrative per un valore di 890 mila euro nei confronti di 84 soggetti, tutti stranieri, 11 dei quali sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Udine per i reati previsti in materia di contraffazione.

I militari della Gdf ricordano che richiedere servizi abusivi alla persona e acquistare merce da coloro che non sono titolari di apposita autorizzazione o licenza si configura come atto illecito e che tale azione favorisce, oltre alla concorrenza sleale, forme criminose di sfruttamento della manodopera, il mercato nero, l’evasione fiscale e, in molti casi, determina pericolo per la salute. Rientrano in questo ambito anche le prestazioni alla persona effettuate senza capacità professionali e le opportune prescrizioni di carattere igienico-sanitario che possono recare danni agli stessi consumatori.

I finanzieri all'opera sulle spiagge

I finanzieri all'opera sulle spiagge (© GdF Fvg)